Personaggi di Bussoleno: la storia di Giuseppe Alpino deputato del Partito Liberale Italiano Scrisse anche un contributo per la bibliografia del parlamento

BUSSOLENO – Giuseppe Alpino nato a Bussoleno il 29 dicembre del 1909 morì a Roma l’8 maggio del 1976. Laurea in scienze economiche e commerciali è stato un politico italiano, Deputato nelle file del Partito Liberale Italiano. Dalla seconda alla sesta legislatura, funzionario di banca di professione, ricoprì numerosi incarichi tra cui la Vicepresidenza della V commissione al Bilancio e alle partecipazioni statali nella III legislatura nonché il sottosegretariato alle finanze nel governo Andreotti II. Scrisse anche un contributo per la bibliografia del parlamento. “Perplessità e riserve sulla riforma dei bilanci“. Morì nel 1976 mentre era in carica come deputato. Viene sostituito da Enrico Michele Demarchi.

IL PLI DOPO LA GUERRA

Il PLI svolse un ruolo abbastanza modesto nel panorama politico italiano, a causa di un limitato consenso elettorale. Tuttavia esercitò sempre un notevole prestigio intellettuale ed espresse i primi due presidenti della Repubblica Italiana: Enrico De Nicola e Luigi Einaudi. Al suo interno vi fu a lungo un contrasto assai acceso tra le varie correnti, in particolare nel primo decennio del dopoguerra. Caratterizzato dal liberalismo riformatore di Croce, il PLI si spostò successivamente su posizioni conservatrici, in particolare sotto la segreteria di Roberto Lucifero. Riportato sulla linea di centro laico dal suo successore Bruno Villabruna. Sotto la leadership di Malagodi il PLI si distinse per la sua opposizione ai governi di centro-sinistra, rifiutando nello stesso tempo ogni compromesso con la destra estrema del MSI e dei monarchici. Solo nel 1972 ritornò ad un governo centrista guidato da Giulio Andreotti, con Malagodi ministro del Tesoro. Dopo il declino di questa politica, nel 1976 il partito subì una nuova correzione dell’indirizzo politico verso sinistra, guidata dal nuovo segretario Valerio Zanone. Partecipò negli anni 80 a numerosi governi pentapartitici, fino al suo scioglimento nel 1994.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!