Oulx: il paese degli Escartons del 1300 con Filippo di Valois Storia antica dell'alta Valsusa

OULX

Oulx. Dall’esigenza di una maggiore indipendenza nasce nel 1343 un’esperienza amministrativa nuova, quella degli Escartons. Oulx, il Briançonnais, la Val Chisone, la Valle Varaita e il Queyras si associano e si amministrano in modo autonomo, pagando il proprio affrancamento al Delfino Umberto II, che però nel 1349, con il trattato di Romans stipulato con Filippo di Valois, cede alla corona di Francia tutto il Delfinato, Oulx inclusa. L’esperienza degli Escartons, che si chiamano così dalla tassa escarton che devono pagare ogni anno al Delfino, prosegue fino al 1713 ed è, con i cantoni svizzeri, raro esempio di autonomia amministrativa alpina. Col diradarsi del transito verso la Provenza durante il Rinascimento il paese perde importanza. Rimane però ancora Escarton autonomo. In questo periodo il valico del Monginevro assume maggiore rilievo per il transito di truppe verso l’Italia.

TERRITORIO

Oulx sorge su un pianoro al centro dell’Alta Valsusa. Nella zona di confluenza tra la Dora Riparia e la Dora di Bardonecchia, a circa 75 chilometri a ovest di Torino e 25 da Susa. Ubicato alle pendici del monte Cotolivier è dominato a nord dall’imponente cima del Seguret e si trova poco a valle della nota località sciistica di Sauze d’Oulx, cui è collegato da una strada provinciale. A breve distanza dal paese, partendo da via Pellousieres, si incontra il lago Borello, noto anche come stagno di Oulx, una zona umida molto peculiare in quanto coesistono specie animali e vegetali tipiche sia della zona alpina sia della pianura. Ex cava di estrazione di torba e argilla sfruttata per la costruzione nel 1860 del Traforo ferroviario del Frejus, è stata poi abbandonata e quindi invasa dalle acque di falda affioranti alla base del Cotolivier. Attualmente a causa dei progressivi depositi di materiale organico lo stagno è però in fase di interramento. Il capoluogo di Oulx è storicamente suddiviso in tre borghi: Borgo Superiore (o Borgo Vecchio o Viére), Borgo Inferiore (o Plan) e Abadia.

I NUMERI UTILI DI OULX

Ufficio postale Piazza Masino, 3 0122.831169, Servizio combustibili Dominici Marco 339.2442581, Frairia La Tecnica Fraz. Beaume,46 0122.831050 e Ghiotti C.so Torino, 150 0122.831016, Valla Valsusa Via San Lorenzo, 29 0122.831140. Servizio gas Avidano 0122.832 768 Chalier – C.so Montenero, 43 0122.831025, Perron Cabus Via Monginevro, 29 0122.831 215. Culto Abadia Vicolo S.Giusto 0122.831 051, Parrocchia S.Maria Assunta Via Des Ambrois 0122.831074, Parrocchia S.Michele Arcangelo Via Refour Beaulard 0122.851 766 e Parrocchia S.Gregorio Magno Savoulx 0122.852130. Ordione pubblico. Carabinieri (112) C.so Montenero, 52 0122.831119. Caserma Alpini C.so Ortigara 0122.831216. Corpo Forestale dello Stato Via Cotolivier, 2 0122.831024. Consorzio Forestale AVS – Via Pellousieres. Polizia Locale P.zza Garambois, 2 0122.832033. Guardia medica C.so Torino, 37 Numero Verde 800508745. PLAI Poliambulatorio C.so Torino, 34 0122.831624 . FARMACIA Corso Montenero 0122.831202.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Oulx. Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale You Tube L’Agenda.