Ospedale di Rivoli: la Risonanza magnetica del cuore, benefici per un paziente cardiopatico su cinque L’acquisizione del nuovo sistema hardware e software

RIVOLI – Ospedale di Rivoli: la Risonanza magnetica del cuore, benefici per un paziente cardiopatico su cinque (ALSTO5).

LA RISONANZA ALL’OSPEDALE DI RIVOLI

La diagnostica cardiovascolare dell’Ospedale di Rivoli si arricchisce di una sofisticata e innovativa metodica: la Risonanza magnetica cardiaca. L’acquisizione del nuovo sistema hardware e software, è stata possibile grazie a una donazione effettuata alla AslTo3 dalla famiglia del Dott. Sen. Aldo Scarabosio a cui va il ringraziamento della Direzione Generale, dei professionisti sanitari della struttura di Cardiologia, diretta da Ferdinando Varbella, e della struttura di Radiologia, diretta da Marco Busso, dell’Ospedale di Rivoli, per le quali la donazione ha un impatto importante e positivo.

L’ITER DIAGNOSTICO

La risonanza magnetica cardiaca è un esame fondamentale nell’iter diagnostico dei pazienti affetti da malattie cardiovascolari, perché consente una maggiore definizione del muscolo cardiaco, laddove l’ecocardiografia e la TC cardiaca non siano sufficienti. Tale metodica ha un ruolo insostituibile nella diagnosi delle cardiomiopatie e nelle patologie infiammatorie (miocarditi) del cuore ma permette anche una corretta gestione di gran parte delle patologie invalidanti e pericolose per la vita, quali lo scompenso cardiaco, l’infarto miocardico e le aritmie ventricolari.

A RIVOLI

Già nel 2020 la Radiologia di Rivoli acquisiva la Tac a 256 strati che ha permesso l’implementazione della diagnostica cardiovascolare mediante lo studio non invasivo della patologia coronarica (Tac coronarica), quando clinicamente indicato, e della patologia valvolare in particolare nello studio pre-operatorio della stenosi aortica.  Le due unità di Radiologia e Cardiologia coinvolgeranno due radiologi, Domenico Basile e Davide Casale, e due cardiologi, Sara Palacio Restrepo e Marco Francesco Lococo, la cui formazione specifica è resa possibile grazie al prezioso affiancamento di Riccardo Faletti, professore di Diagnostica per Immagini presso l’Università degli Studi di Torino e medico radiologo della Città della Salute e della Scienza.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.