"Nessun decesso in ambulanza a Sestriere". La notizia diffusa in rete smentita da fonti interne all'Ospedale di Susa Un media locale ha pubblicato la "notizia" della morte di una donna per il maltempo bloccata dalla neve su una ambulanza della CRI

SUSA  – “Tragedia a Sestriere” così titola un media locale che riporta la notizia della morte di una donna di Sestriere che sarebbe deceduta in ambulanza, mezzo il cui viaggio sarebbe stato ritardato anche dalla caduta di un albero sulla strada che dal Colle porta a Cesana, prima di poter giungere a Susa in Ospedale. 

Il fatto ha un fondamento, una anziana donna di Sestriere si è sentita male ed è stato attivato il servizio di emergenza 118 per il suo trasporto nella notte all’Ospedale di Susa, sotto la bufera di neve che imperversava in Alta Valsusa.

Ma  a smentire il corso dei fatti è proprio una fonte ospedaliera, che era in servizio a Susa, ma che non è autorizzata  – come  è normale sia – a rilasciare dichiarazioni ufficiali per conto dell’AslTO3 su un intervento che ha coinvolto il sistema sanitario regionale: “L’intervento effettivamente c’è stato per la richiesta di soccorso per una paziente in grave emergenza per una sindrome neurologica acuta per emorragia cerebrale. Il trasporto compatibilmente con le condizioni della viabilità dell’Alta Valle Susa da Sestriere a Oulx, la caduta di un albero, dove poi l’ambulanza – che aveva il medico a bordo –  ha imboccato l’autostrada è stato svolto da un mezzo della Croce Rossa di Bardonecchia, in servizio convenzionato con il sistema di Emergenza sanitaria 118.

La paziente, 70enne, è giunta in Pronto Soccorso a Susa in codice rosso. La constatazione di morte nonostante l’intervento dei sanitari è avvenuta in Ospedale. A suo tempo sull’accaduto giungerà – a fare chiarezza – anche una nota ufficiale della direzione dell’AslT03.