Meteo Piemonte: una vasta area di alta pressione si rafforza ulteriormente

Autunno Valsusa montagna

TORINO – Meteo Piemonte: una vasta area di alta pressione, con un massimo tra le Isole Britanniche e la Francia centrosettentrionale, si rafforza ulteriormente nel corso dei prossimi giorni garantendo condizioni di tempo stabile e soleggiato sulla nostra regione almeno fino a metà della prossima settimana. Le temperature e la quota dello zero termico saranno in progressivo aumento, anche se le minime in pianura si manterranno localmente ben al di sotto degli 0 °C, con punte di -8 °C/-6 °C. Nuvolosità: cielo sereno. Precipitazioni: assenti. Zero termico: in lieve calo sui 2400-2500 m dal pomeriggio. Venti: deboli o localmente moderati, da nordest in montagna, inizialmente da ovest-sudovest altrove, in successiva rotazione dai quadranti orientali da metà giornata. Altri fenomeni: gelate sparse sulle aree di pianura. L’aggiornamento da Arpa Piemonte.

PREVISIONI METEO IN PIEMONTE

La meteorologia, letteralmente “studio dei fenomeni celesti”, è il ramo delle scienze dell’atmosfera e della Terra che studia i fenomeni fisici che avvengono nell’atmosfera terrestre (troposfera) e responsabili del tempo atmosferico. Le previsioni meteorologiche si ottengono solitamente dalla seguente procedura:

  • osservazione e misurazione delle variabili atmosferiche (a esempio velocità e direzione del vento, temperatura dell’aria, umidità e pressione atmosferica);
  • trascrizione, studio ed elaborazione dei dati rilevati su carte sinottiche o assimilando i dati attraverso modelli matematici che girano su calcolatori numerici. Dove in quest’ultimo caso viene prodotta la situazione meteorologica di un determinato momento, chiamata analisi;
  • prognosi futura a partire dalle carte sinottiche. Oppure facendo evolvere la condizione iniziale tramite uso dei modelli matematici meteorologici (previsione).

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.