Crea sito

Mercati, da oggi possono ospitare anche i banchi extralimentari Le linee guida per il commercio al dettaglio su aree pubbliche

Mercato Condove

CONDOVE – Da oggi i mercati possono ospitare anche i banchi extralimentari. Dopo il lungo periodo di stop forzato per l’emergenza sanitaria in corso, oggi possono di nuovo montare banchi e ombrelloni i commercianti su area pubblica di prodotti non alimentari. Infatti nelle scorse settimane avevano avuto accesso ai mercati solo i banchi di frutta e verdura e generi alimentari. I mercati comunque in molti comuni continueranno a essere presidiati da Polizia Locale e volontari della Protezione Civile. Sono sempre raccomandate tutte le precauzioni per evitare il contagio, mascherine e mantenimento della distanza tra le persone.

LE LINEE GUIDA

Anche per mercati, fiere e mercatini degli hobbisti sono stati stilati degli indirizzi operativi specifici, come per tutti i singoli settori di attività. Sono finalizzati a fornire uno strumento sintetico e immediato di applicazione delle misure di prevenzione e contenimento di carattere generale. Per sostenere un modello di ripresa delle attività economiche e produttive compatibile con la tutela della salute di utenti e lavoratori. Le linee guida si pongono inoltre in continuità con le indicazioni di livello nazionale, con protocolli condivisi da Governo, INAIL e Istituto Superiore di Sanità. Il principale obiettivo è ridurre il rischio di contagio per i singoli e per la collettività in tutti i settori produttivi ed economici. Resta inteso che in base all’evoluzione dello scenario epidemiologico le misure indicate potranno essere rimodulate, anche in senso più restrittivo.

COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE (mercati, fiere e mercatini degli hobbisti)

Anche attraverso misure che garantiscano il contingentamento degli ingressi e la vigilanza degli accessi, dovrà essere assicurato il rispetto dei punti 1, 4, 5, 6, 7 lett. c) e 8 dell’allegato 5 del DPCM 26 aprile 2020:

  • Mantenimento in tutte le attività e le loro fasi del distanziamento interpersonale;
  • Accessi regolamentati e scaglionati in funzione degli spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita.
  • Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto ai sistemi di pagamento.
  • Uso dei guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto, particolarmente per l’acquisto di alimenti e bevande.
  • Utilizzo di mascherine sia da parte degli operatori che da parte dei clienti, ove non sia possibile assicurata il distanziamento interpersonale di almeno un metro.
  • Informazione per garantire il distanziamento dei clienti in attesa di entrata: posizionamento all’accesso dei mercati di cartelli almeno in lingua italiana e inglese per informare la clientela sui corretti comportamenti.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!