Crea sito

Intervista a Lorela Sejdini, segusina semifinalista al Festival della Canzone in Albania La ventiduenne di Susa parteciperà al Festival della Canzone di Tirana. Ci rilascia una breve intervista.

SUSA – Si comincia a cantare per caso e ci si ritrova sul palco di uno dei più importanti Festival della Canzone europei. Sembra apparentemente essere un sogno, o la trama di qualche bel film, ma in realtà è la storia di una ragazza segusina con la passione per la musica.

E’ Lorela Sejdini, 22enne diplomata al Liceo delle Scienze Umane di Susa e frequentante la facoltà Giurisprudenza a Torino. Comincia a debuttare come cantante partecipando inizialmente ai contest canori in Valsusa. Poi nel 2011 prende parte a The Voice of Albania, e tra poco salirà sul palco del Festival di Tirana.

Intervista a Lorela Sejdini

 Ciao Lorela. Come hai scoperto la tua passione per il canto e per la musica?

“E’ stata mia mamma a… scoprimi. Avevo appena 12 anni. Un giorno le cantai “Per dire di no”, una canzone di Alexia, e da quel giorno mi ha sempre spinta verso questa passione. Ma sono sempre stata una bambina molto timida, per cantare mi nascondevo. Questa mia timidezza l’ho affrontata partecipando a vari concorsi canori in Valsusa.”

Nel 2011 hai partecipato a The Voice of Albania. Com’è stata questa esperienza?

The Voice of Albania è stata una delle esperienze più belle della mia vita, nella quale ho conosciuto delle persone fantastiche e ho compreso cosa avrei voluto dalla vita. Ho partecipato senza aver studiato alcun tipo di tecnica canora o strumento. Ero semplicemente molto fiduciosa nel vedere se questa passione fosse realmente la mia strada. Non è stato un percorso molto lungo, ma ne sono uscita soddisfatta. L’opinione di molti era che io dovessi lavorare sulle mie potenzialità. Così ho fatto. Ho iniziato a studiare canto e pianoforte in diversi istituti musicali. Ora sto frequentando lezioni di jazz e soul presso la Pro Voice di Torino.”

Cos’è il Festival della Canzone di Tirana?

Il Festival della Canzone lo si può considerare come l’equivalente di Sanremo in Italia. E’ un evento che si tiene ogni anno nel periodo di Natale e quest’anno giunge alla sua 56esima edizione. Il festival viene trasmesso sulla RTSH, la radiotelevisione nazionale albanese. Al Festival partecipano cantanti molto famosi e con una carriera importante alle spalle. Quest’anno hanno deciso però di dare la possibilità a giovani come me di emergere. Parteciperò alla semifinale che si terrà il 21 dicembre. Ho scelto di provarci perché è il mio sogno da quando ero una bambina. Ho sempre seguito il Festival e pertanto per me è un grande onore parteciparvi.”