Crea sito

Lions Susa Rocciamelone: dalla Fondazione 350mila dollari per l’emergenza Coronavirus Si tratta di un primo intervento a livello nazionale

Lions Club SusaLions Club Susa

SUSA – Con 350mila dollari destinati all’Italia, la Fondazione di Lions Clubs International, di cui il Susa Rocciamelone fa parte, corre in aiuto all’Italia per combattere l’emergenza Coronavirus. Spiega il presidente del Lions Club Susa Fabio Cappiello. “La Fondazione Lions ha deciso di assegnare un contributo designato per il disastro Coronavirus di 350mila dollari, che andrà ad integrare il finanziamento di 800 mila euro concordato dal Consiglio dei Governatori alla Protezione Civile“. Dunque anche i soci della Valsusa attraverso informazione e comunicazione hanno fatto la loro parte in questi giorni difficili per tutto il Paese. Di fronte alla grave emergenza sanitaria i Lions italiani si stanno attivando su diversi fronti. Questo per cercare di lenire le grandi sofferenze di questi giorni. Le attrezzature saranno messe a disposizione degli ospedali delle aree maggiormente colpite dall’epidemia, in accordo con le Autorità Sanitarie italiane.

UN AIUTO ALLA SANITA’

Si tratta di un primo intervento a livello nazionale deciso dal Consiglio dei Governatori, che rappresenta i 40.000 Lions italiani. Seguiranno altre donazioni di ventilatori polmonari acquistati con la raccolta fondi aperta ai contributi volontari di tutti i cittadini. Il conto corrente del Multidistretto Lions Italia è: IBAN IT03T0521603222000000000945, con la causale “Progetto ventilatori polmonari”. L’iniziativa segue inoltre tutte le donazioni di attrezzature e denaro fatte localmente dai singoli Lions Club (1.350 distribuiti sull’intero territorio), con un importo complessivo, ancora in fase di quantificazione, che supererà il milione di euro.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!