L’esercito piemontese del vaccino: siglato l’accordo con i medici di famiglia e le farmacie La Regione Piemonte è una delle prime in Italia a raggiungere questo risultato

Cirio Piemonte

TORINO – L’esercito piemontese del vaccino: siglato l’accordo con i medici di famiglia e le farmacie. Ieri il presidente della Regione Alberto Cirio scriveva: “Abbiamo appena concluso l’accordo con i medici di famiglia per la vaccinazione di massa. La Regione Piemonte è una delle prime in Italia a raggiungere questo risultato. Un passaggio fondamentale per garantire che tutti i piemontesi, a cominciare dagli over 80 e dalle persone con maggiori fragilità, in breve tempo siano vaccinati e che il Covid rimanga alle nostre spalle per sempre”.

LE FARMACIE

“Cresce l’esercito piemontese del vaccino. – scrive oggi Cirio – Dopo quello siglato con i medici di famiglia, ieri abbiamo anche chiuso l’accordo con i rappresentanti delle 1600 farmacie per effettuare i vaccini in Piemonte. Anche loro sono pronti ad avviare immediatamente la campagna vaccinale rivolta alla popolazione di massa, non appena il Governo ne determinerà l’avvio. Si utilizzerà il vaccino AstraZeneca le cui consegne sono in programma da metà febbraio. Il Piemonte è pronto. Grazie a tutti i farmacisti per essere al nostro fianco in questa che è la sfida più importante contro il Covid”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!