L'attore Enrico Montesano si mangia la focaccia del panificio Favro di Susa La scritta "Il conte Tacchia" che ha reso la focaccia unica

ROMA – L’attore Enrico Montesano, che conosce bene la nostra valle, ha ricevuto un gradito omaggio al termine dello spettacolo teatrale che porta in scena al Teatro Sistina di Roma. Una focaccia di Favro è stato il regalo che l’attore ha ricevuto dalla professoressa Anna Giaccone che con suo marito Franco Ruffino, amici di Montesano da tempo. La particolarità del dolce, appositamente creato nel laboratorio segusino è stata la scritta “Il conte Tacchia” che ha reso la focaccia unica.

Lo spettacolo

La commedia musicale Il Conte Tacchia, scritta e diretta da Enrico Montesano, è liberamente tratta dall’omonimo film del 1982 diretto da Sergio Corbucci. Il Conte Tacchia, rappresenta uno dei personaggi cinematografici di Enrico Montesano più celebri e apprezzati dal pubblico. Insieme a Rugantino e al Marchese del Grillo costituisce un altro capitolo dedicato ai personaggi più caratteristici di Roma, in un arco temporale che va dalla Roma papalina alla Roma post unitaria. La commedia musicale ripercorre in chiave comico-brillante alcune vicende ispirate al personaggio di Adriano Bennicelli, soprannominato Conte Tacchia per via delle sue origini di artigiano-falegname, realmente vissuto a Roma ai primi del Novecento.

La colonna sonora è quella originale di Armando Trovajoli, integrata da brani composti per l’occasione da Maurizio Abeni. Le scene ispirate dalle location del film sono di Carlo De Marino. Accurato il lavoro di ricostruzione dei costumi d’epoca realizzato da Valeria Onnis. Manolo Casalino dirige il corpo di ballo formato da dodici abili ballerini specializzati nel genere musical.