L’anno d’attività 2020 della Croce Rossa Italiana Comitato di Giaveno: migliaia di ore di volontariato per il territorio I risultati dell'attività svolte degli oltre 290 volontari

Golia banner

GIAVENO – La Croce Rossa Italiana Comitato di Giaveno in una conferenza web ha spiegato i risultati conseguiti nel 2020. Un anno di straordinario volontariato, in cui la pandemia da Covid ha cambiato il volto delle attività dell’Associazione, senza scalfire la motivazione che anima il loro volontariato. Ha spiegato il presidente Gabriele Donvito sull’attività dei volontari. “Non abbiamo avuto molti casi di Covid dei volontari e la gestione delle procedure interne ha funzionato”. Sul territorio. I dati: 278 volontari, 2196 persone soccorse per 440 giorni di volontariato. C’è stato un picco di trasporti negli ultimi passando da 196 nel 2013 a 1589 l’anno scorso con una decrescita quest’anno. Sono saliti i servizi per dialisi perchè il trasporto vien fatto per un solo soggetto alla volta.

PER LE ATTIVITA’ SOCIALI

Laura Morra, la delegata per questa attività spiega: “Sono stati consegnati 27.267 pezzi alle famiglie bisognose. Un grandissimo lavoro supportato dalle donazione dei negozi del territorio. Abbiamo avuto più di 10.500 pezzi che poi abbiamo provveduto a consegnare. Abbiamo aumento anche la consegna di legna e pellet. Per un totale di 95 quintali di legna e 36 di pellet”. Per adattare la consegna dei viveri alle famiglie per periodo molto lunghi la consegna è stata fatta a domicilio, anzichè in sede. La Croce Rossa ha ringraziato quanti hanno donato permettendo una gestione ottimale alle tante famiglie in difficoltà. “Tanti negozianti del territorio ci hanno contattato per offrire merce” ha concluso la Morra. Farmaci e farmaci ospedalieri sono stati un altro ambito di lavoro che ha impegnato i volontari in ben 123 consegne.

A GIAVENO

Altra attività della Croce Rossa di Giaveno: tamponi rapidi per la popolazione. Il bilancio: 8 giornate di attività per 350 tamponi effettuati. Giaveno e Bardonecchia, due Comitati unito anche con Villar Dora hanno attivato il servizio in città. Alison Inzirillo ha spiegato il supporto agli esami di maturità che li ha visti presenti in quattro sedi delle superiori. Tra distanze, regole e controllo dei locali una procedura complessa che ha visto i volontari a fianco degli studenti dei docenti. Melissa Maritano ha spiegato le attività in città. Da “M’illumino di meno” a “Cresce il caldo cresce la prevenzione” attraverso un video web. La novità del 2020 e la campagna “Io non rischio” interamente online, consigli e buone norme di Protezione Civile.

LA PROTEZIONE CIVILE

Marco D’addario ha spiegato l’emergenza e i servizi legati alla Protezione Civile. Venti giorni di presenta al Centro Logistico, 632 ore di attività svolte su tutta l’area della Città Metropolitana. Ci sono state anche tre ricerche di dispersi. La Croce Rossa, fa anche un lungo e interessante report d’interventi e azioni. Un’azione che sembra solo archivistica ma che ha una valenza di progetti e attività future. Claudia Liberatore, delegato sviluppo, ha spiegato le tante iniziative legate alla Delegazione. Un bilancio che si chiude positivo, in attesa della tanto sospirata normalità.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

city car banner