La tranvia Torino-Orbassano-Giaveno, attiva dal 1881 al 1958 collegava la Valsangone Eera una linea tranviaria interurbana

GIAVENO – La tranvia Torino-Orbassano-Giaveno, con diramazioni per l’ospedale San Luigi, Cumiana e Pinerolo, era una linea tranviaria interurbana attiva tra il 1881 e il 1958. Sin dal 1877 fu proposta la costruzione di una ferrovia economica per Giaveno. Nonostante l’approvazione di sussidi da parte dei comuni interessati, non se ne fece niente. Nel febbraio 1880 i comuni di Orbassano e Giaveno approvarono i preliminari di concessione all’ingegnere Giovanni Corti. Per la costruzione e l’esercizio di una linea tranviaria a vapore tra Torino, Orbassano e Piossasco con diramazione per Giaveno. A questa proposta se ne contrappose un’altra, spinta dal banchiere Ulrich Geisser ma respinta dai comuni interessati, per la costruzione di una ferrovia a scartamento ridotto sullo stesso percorso.

IL PROGETTO

A ottenere la concessione fu l’ingegner Corti; il 3 luglio 1881 fu inaugurata la tratta Torino-Orbassano, alla presenza del sindaco di Torino Luigi Ferraris, dello scrittore Edmondo De Amicis e di altre autorità. Il successivo 11 settembre fu il turno del tronco tra Orbassano e Piossasco. La linea da Orbassano fu prolungata fino a Trana il 12 marzo 1882. La prosecuzione per Giaveno, per la quale il comune di Giaveno aveva stanziato 300 mila lire. Fu collaudata domenica 4 febbraio 1883. Da Piossasco la linea fu prolungata fino a Cumiana il 1º dicembre 1889 e fino a Pinerolo il 6 agosto 1899.

DOPO LA GUERRA

L’anno successivo la tranvia Torino-Orbassano-Giaveno passò nelle mani della Società Torinese di Tramways e Ferrovie Economiche (STTFE). Concessionaria dal 1890 anche della tranvia Torino-Vinovo. La linea univa Torino alla Val Sangone, attraversando i centri agricoli di Orbassano e Piossasco, raggiungendo Giaveno. Centro industriale capoluogo di mandamento che, sebbene fosse parte del circondario di Susa, non era servito né dalla ferrovia del Frejus né dalla strada statale del Cenisio. Veniva servita inoltre anche Cumiana, località sede di importanti cave lapidee. Durante la seconda guerra mondiale la tranvia subì solo lievi danni al materiale rotabile. Contribuendo allo sfollamento della popolazione di Torino. Il 9 gennaio 1945 aerei alleati bombardarono e mitragliarono ad Orbassano un convoglio carico di sfollati in viaggio verso Giaveno: morirono 45 persone e 100 furono ferite.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!