La sezione AVIS di Borgone e San Didero non rinnova gli organi sociali Dopo un lunghissimo percorso durato più di cinquant’anni

BORGONE SUSA – La sezione Avis di Borgone e San Didero non rinnova gli organi sociali. Scrive il sindaco di Borgone Diego Mele. “Quella di ieri sera è stata una di quelle serate che si vorrebbe non arrivassero mai. Ricca di forti emozioni e, di quel calore, che mai si potrà dimenticare. La sezione Avis intercomunale di Borgone e San Didero, dopo un lunghissimo percorso durato più di cinquant’anni, si è purtroppo spenta. Per quanto fossero stati intensi gli sforzi profusi dal presidente e dal direttivo tutto per cercare di rinnovare gli organi sociali, nessuno, ahinoi, si è fatto avanti. Quello di oggi vorrei fosse un arrivederci e non un addio, nella speranza che le nuove generazioni possano, in futuro, prenderne di nuovo le redini per condurre la nostra sezione verso nuove frontiere”.

L’AVIS

L’AVIS, Associazione Volontari Italiani del Sangue, è un’associazione privata, senza scopo di lucro. Persegue un fine di interesse pubblico. Ovvero quello di garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità. Attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e con la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche. Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato. Un elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, anonimamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue. Anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!