Crea sito

La Lega contro la sanità in Piemonte gestita da Chiamparino Il bilancio della sanità regionale in Parlamento

Avigliana, il Polo Sanitario

SUSA –  “La sanità del Piemonte prima della classe? Non esageriamo con la propaganda pre elettorale sulla pelle dei cittadini/pazienti piemontesi, per favore“. L’onorevole Rossana Boldi, vice presidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, ma anche medico di professione, non ha dubbi, a fronte di comunicati e dichiarazioni dal tono trionfalistico fatti circolare nei giorni scorsi da esponenti di spicco del Partito Democratico piemontese.

LA LEGA MOLTO CRITICA CON LA GESTIONE DI CHIAMPARINO

Ho letto di Piemonte modello di eccellenza, sulla base di statistiche elaborate dal Ministero della Salute, e allora forse è il caso di fare un po’ di chiarezza. La classifica a cui immagino si faccia riferimento è quella che misura le performance dei Livelli essenziali di assistenza, poco significativi rispetto alla soddisfazione percepita dai pazienti per i servizi sanitari erogati. Chiamparino e la sua squadra, nel corso della loro gestione quinquennale della sanità piemontese, hanno tagliato costi. Ma se pretendono che questo significhi che la sanità regionale è migliorata, siamo decisamente al ridicolo“.