Incidente in Valsusa: terminato l’intervento dei Vigili del Fuoco, chiusa l’autostrada A32 in direzione Bardonecchia Si registrano due morti e molti feriti

incidente A32

SALBERTRAND – Incidente in Valsusa: terminato l’intervento dei Vigili del Fuoco, chiusa l’autostrada A32 in direzione Bardonecchia. Sul posto sono intervenute le squadre 91 e 92 di Susa, i volontari di Borgone Susa e Oulx. Nel maxi tamponamento sull’autostrada A32 Torino-Bardonecchia, in direzione Bardonecchia, purtroppo si registrano due morti. Nel violentissimo impatto a catena di questa mattina ci sono stati diversi feriti di varie gravità. La carambola prima della galleria Serre La Voute ha bloccato la circolazione. Si tratta di un grande tamponamento che ha coinvolto più vetture. L’autostrada è stata chiusa in direzione Bardonecchia, con uscita obbligatoria a Susa.

LE VITTIME

Nell’incidente avvenuto in Valsusa le vittime sono un uomo e una donna. Francesco Armentaro, 37 anni, di Caselette era alla guida di un’auto uscita per prima di strada. La donna Michelanna Giachino, 71 anni, di Torino, invece, soccorsa in condizioni disperate, è morta durante il trasporto in ospedale. Altre 31 sono rimaste ferite: due in codice rosso al CTO di Torino, 4 in codice giallo, 25 in codice verde.

DA UNCEM

Marco Bussone, scrive sulla Sitaf, la società che gestisce l’autostrada e sui due morti. “Le disattenzioni del concessionario della A32 nella gestione del manto stradale nelle scorse ore sono gravissime. E devono essere messe in luce. Una presa di posizione del neoministro Giovannini è necessaria. Diciamo da tempo che il modello di gestione di queste autostrade è inadeguato. Grave non avere sistemi di gestione preventiva più seri“.

PASSA A SKY WIFI + SKY TV IN SCONTO CON ATTIVAZIONE INCLUSA. CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Metti mi piace alla pagina YouTube dell’Agenda.