Inaugurata l’aula “Ventidue Novembre”, il nuovo spazio per gli studenti del Darwin di Rivoli

rivoli Darwin

RIVOLI – È stato inaugurato giovedì 10 gennaio, alla presenza del ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, il nuovo spazio polifunzionale per gli studenti del Liceo scientifico Charles Darwin di Rivoli denominato “Ventidue Novembre”, predisposto nell’aula che il 22 novembre del 2008 fu teatro della tragica morte dello studente Vito Scafidi, causata dal crollo di un controsoffitto. La scuola ha scelto di non utilizzare l’aula per le lezioni, ma di dedicarla ad attività per gli studenti, realizzando uno spazio polifunzionale.

UNO SPAZIO PER GLI STUDENTI

I lavori di messa in sicurezza sono stati eseguiti dalla Città Metropolitana, dopo il dissequestro dei locali: si è trattato di rifare pavimenti, sottofondi e impianto elettrico e di realizzare una doppia apertura a vetri per dare maggiore visibilità e riconoscibilità al locale e per  renderlo più facilmente accessibile; la decorazione è stata realizzata su indicazione della scuola, che ha predisposto un progetto a cura degli studenti. Gli arredi sono stati acquistati dalla scuola. La trasformazione di questo spazio fa parte di un programma di realizzazione di spazi polifunzionali per gli studenti.

LA STORIA DEL DARWIN

Ancor oggi i rivolesi, e non solo, chiamano l’edificio che ospita il liceo Darwin «il seminario». La scuola, infatti, ha sede in quello che, negli anni Trenta, era stato concepito come il grande seminario della diocesi di Torino: la prima pietra fu posata dall’arcivescovo Maurilio Fossati nel 1936 per obbedire a un impegno affidatogli da Pio XI. La sua costruzione è strettamente collegata a una donazione che venne effettuata nel 1935 da Silvia Melano, proprietaria della grande villa collocata tra il seminario e il castello. La famiglia Melano era infatti proprietaria della vasta tenuta che circondava la villa (composta dal parco e una serie di vigneti) fin dalla seconda metà dell’800 e quando nel 1926 morì Mario Melano, la moglie, Silvia Melano Bianco, molto religiosa, decise di donare alla chiesa torinese i terreni, cosa che avvenne nel 1935.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.