Crea sito

A luglio l’Eurolys, ricordando i partigiani in Valsusa Da venerdì 5 a domenica 7 luglio per i giovani

RUBIANA – Da venerdì 5 a domenica 7 luglio giovani provenienti da numerosi paesi del Vecchio Continente torneranno a incontrarsi a cavallo tra le Valli di Lanzo e di Susa, in occasione della manifestazione “Eurolys”. Organizzata dal Comitato Colle del Lys, con il patrocinio della Comunità Europea, della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e con la collaborazione di alcuni Comuni del territorio metropolitano.

I GIOVANI EUROPEI COLTIVANO LA MEMORIA

Sarà un’esperienza di incontro, conoscenza e confronto tra decine di giovani europei dai 16 ai 25 anni e si svolgerà in concomitanza con la commemorazione delle vicende della guerra di Liberazione che ebbero come teatro il Colle del Lys. Sarà l’occasione per un dibattito aperto e originale sulle cause dell’ultimo conflitto, sulla liberazione del continente dalle dittature, sull’importanza e il ruolo dell’Unione Europea, sulle nuove identità, i valori costituzionali e il senso dellacittadinanza europea. Eurolys intende consolidare la conoscenza e la convivenza tra giovani, attraverso le opportunità offerte dalle relazioni di gemellaggio tra città, favorire lo scambio interculturale, linguistico, relazionale, sostenere le politiche di gemellaggio come occasione privilegiata di costruzione dell’Europa dei popoli, promuovere il protagonismo giovanile e l’impegno civile.

EUROLYS

Eurolys è un meeting internazionale con ragazzi provenienti da tutta Europa che si svolge ogni anno il primo week-end di luglio  al Colle del Lys in concomitanza delle celebrazioni per ricordare l’eccidio del 2 luglio 1944. In cui persero la vita 32 giovani partigiani della 17esima Brigata Garibaldi. Il fine è quello di favorire la conoscenza tra le giovani generazioni europee e stimolare la riflessione su Libertà, Pace, Democrazia e Uguaglianza come valori fondanti la nuova Europa Unita nata dalla Resistenza al Nazifascismo. Il campeggio dura tre giorni (venerdì,sabato e domenica) durante i quali i ragazzi partecipanti si confrontano su questi temi con dibattiti attività, workshop e passeggiate sui sentieri partigiani.