Crea sito

Il giornalista Gad Lerner a Condove, tra sociologia e problemi del lavoro La vicenda di Concetta Candido come esempio del disagio sociale

CONDOVE – Si è svolto oggi, sabato 10 febbraio, nel Cinema SR di Condove, l’incontro con il giornalista Gad Lerner che ha presentato il suo ultimo libro “Concetta, una storia operaia”. Con lui sul palco il guardiaparco Luca Giunti come moderatore, Bruno Manghi, sociologo e sindacalista della Cisl, e Giuseppe Candido fratello della protagonista del libro di Lerner. L’incontro nel ciclo Grande Cortile ha avuto una buona partecipazione di pubblico.

Concetta, una storia operaia” racconta la vicenda i Concetta Candido che di mestiere faceva l’addetta alle pulizie in una grande birreria di Settimo Torinese, inquadrata in una cooperativa inventata e presieduta dagli stessi titolari della birreria. Era il 7 giugno del 2017, quando la donna si cosparse d’alcol e si diede fuoco nella sede dell’Inps di Torino Nord. Sei mesi prima Concetta era stata licenziata. Così, senza lavoro, senza liquidazione e con il sussidio di disoccupazione che per un disguido burocratico non arrivava, la donna giunse all’apice della disperazione; e per questo motivo scelse il fuoco come forma di pubblica protesta.

La presentazione e gli interventi successivi sono stati l’occasione per discutere della vicenda, come esempio, della difficoltà sociali e lavorativi che in questi anni hanno cambiato il mondo della produzione e anche dei rapporti tra aziende e sindacati.