Il ricordo del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio sul presidente del Parlamento europeo David Sassoli Era diventato presidente del Parlamento europeo due anni e mezzo fa

TORINO – Il ricordo del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio sul presidente del Parlamento europeo David Sassoli, scomparso nelle scorse ore. “Caro David, ho avuto l’onore di essere per cinque anni Tuo collega al Parlamento europeo e di conoscere la Tua passione, la Tua onestà e il Tuo smisurato amore per il sogno europeo. Mi mancherai e ci mancherai. Ricorderò sempre le lunghe serate in quel ristorante italiano a Strasburgo dove facevamo tardi parlando del futuro della nostra Europa, del difficile rapporto con gli Stati membri, per poi passare alle immancabili dispute calcistiche: la Tua Fiorentina e la mia Juve. Porterò con me questi ricordi, ma più di tutto il senso del rispetto delle idee di ognuno che Tu mi hai fatto sentire e trasmesso. Mancherai, ma onoreremo la Tua memoria lavorando ancora di più per un’Italia forte in Europa. Ci sono uomini che ricordano al mondo il valore di un Paese come l’Italia. E a noi l’orgoglio di essere Italiani. David Sassoli era uno di loro”.

POLITICO E GIORNALISTA

Era diventato presidente del Parlamento europeo 2 anni e mezzo fa. Il suo incarico sarebbe scaduto la prossima settimana. Non era un professionista della politica. La prima parte della sua vita è stata dedicata al giornalismo. All’agenzia Asca, poi al Giorno, al Tg3 e quindi al Tg1. Il salto è avvenuto nel 2009. Con l’adesione al Pd e l’elezione all’Eurocamera con 400 mila preferenze. Un record per un esordiente. E in quell’Italia in cui Silvio Berlusconi la faceva da padrone e mieteva voti. Dopo l’attività professionale, da giornalista, il cuore della sua attività politica è stata soprattutto in Europa. Si era messo in gioco nel 2013 nella corsa come sindaco di Roma. Partecipò alle primarie del centrosinistra e arrivò secondo dietro Ignazio Marino. L’anno dopo, però, si rifece: e venne rieletto più o meno con le stesse preferenze al Parlamento di Strasburgo. E per la terza volta nel 2019. Quando, appunto, fu anche scelto per presiedere l’aula.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.