Crea sito

Il Movimento 5 Stelle a Giaveno: “I laboratori di analisi non devono essere trasferiti” Federico Giovale Alet contesta la scleta di Chiamparino

Giaveno, il Polo Sanitario

GIAVENO – “Chiamparino faccia un passo indietro sul progetto di trasferire i laboratori analisi da Giaveno al Mauriziano di Torino. E’ quanto richiesto dal Consiglio comunale di Giaveno raccogliendo le preoccupazioni dei cittadini.  In occasione del Consiglio comunale aperto, avvenuto venerdì scorso, abbiamo evidenziato la necessità di rivedere la Dgr 50 della Regione. Non tutti i prelievi di sangue possono essere trasportati per più di 30 km, il rischio è di avere un’alterazione dei valori ematici. Inoltre nei più vicini ospedali di Pinerolo, Rivoli e San Luigi di Orbassano sono state recentemente investite risorse per ammodernare i laboratori analisi. Non si comprende dunque il senso di spostare le analisi al Mauriziano, sul quale bisognerebbe spendere almeno 2 milioni di euro per potenziare la struttura” scrive il consigliere comunale Federico Giovale Alet in un comunicato.

ANZIANI E DISABILI DEVONO ESSERE ASSISTITI

Il grillino scrive poi: “Come se non bastasse nella DGR si annunciano trasferimenti, che vanno dal 65 all’ 80% dell’introito dei ticket di alcuni esami, dalle strutture cedenti al Mauriziano, con conseguenze devastanti per i loro bilanci. A parole l’assesore Saitta ha manifestato l’intenzione di rivedere la riorganizzazione dei laboratori analisi, ora aspettiamo al più presto i fatti.  Nel corso del Consiglio si è parlato anche della legge “Dopo di noi” e più in generale di socio assistenza. Le famiglie piemontesi hanno pagato un prezzo troppo alto in questi anni di piano di rientro. Disabili e anziani hanno il diritto di essere assistiti mantenendo il contatto con il contesto in cui hanno vissuto. Secondo noi le famiglie devono essere sostenute da tutti i punti di vista. In questo senso il Governo sta facendo la propria parte, per il “Dopo di noi” sono stati garantiti in bilancio: 56,1 milioni“.