Crea sito

Il centro-destra in Città Metropolitana: “E’ necessario un Commissario per la TAV” Torna ai capigruppo la mozione sulla TAV presentata oggi in Consiglio

Francia, il cantiere del TAV

TORINO – Torna all’esame dei capigruppo del Consiglio metropolitano la mozione presentata questa mattina durante la seduta del Consiglio da alcuni consiglieri delle liste Città di Città (centrosinistra) e Civica per il territorio (centrodestra). La mozione impegnava la sindaca Chiara Appendinoa sollecitare in via formale il Governo affinché proceda entro il 14 febbraio 2019 alla nomina del Commissario straordinario della linea ad alta velocità Torino-Lione al fine di garantire la piena operatività dell’Osservatorio e della struttura a esso dedicata”.

SI ATTENDE L’ANALISI COSTI BENEFICI

Chiedeva inoltre al sindaco di richiedere al Governo l’analisi costi-benefici e a presentarla all’Osservatorio in apposita seduta. Dopo una discussione che ha impegnato i rappresentanti dei tre schieramenti centrodestra, centrosinistra e Movimento Cinque Stelle, il capogruppo della  lista Civica per il territorio Paolo Ruzzola d’accordo con gli altri proponenti ha annunciato il rinvio della mozione. Il Movimento 5 Stelle ha proposto all’assemblea di attendere l’analisi costi-benefici, promessa da Roma per la metà di febbraio, eventualmente sollecitando il Governo a sveltire i tempi, costituendo poi un luogo di confronto dove i sindaci possano discutere liberamente della fattibilità dell’opera