Crea sito

Il Centro Commerciale Le Baite di Oulx annuncia la chiusura di domenica 22 marzo Coronavirus, le misure adottate dal Centro Commerciale

OULX – Il Centro Commerciale Le Baite di Oulx annuncia la chiusura di domenica 22 marzo. Ha scelto infatti di aderire all’iniziativa di FIDA e Confcommercio che invita i propri associati a chiudere i negozi domenica 22 marzo. La decisione mira a offrire un giorno di riposo a tutti i lavoratori per l’attività preziosa che svolgono ogni giorno, soprattutto nell’emergenza attuale. Gli orari del Centro Commerciale Le Baite al tempo del Coronavirus, in particolare di Crai, Briko Ol, Lavanderia e Edicola, sono: dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 19.

LA SPESA A LE BAITE AL TEMPO DEL CORONAVIRUS

Gli avvenimenti delle ultime settimane – scrivono dal Centro Commerciale Le Baite di Oulx – ci hanno messo di fronte ad una situazione molto difficile. Dove ognuno è chiamato a fare il proprio dovere e ad assumersi le responsabilità che gli competono per fermare un contagio che rischia di mettere in crisi il sistema sanitario nazionale. Il nostro dovere come azienda della distribuzione è quello di cercare di garantire un servizio primario come la distribuzione del cibo, riducendo al minimo il rischio di contagio che questo comporta. Le disposizioni governative mettono al primo posto la salute dei cittadini e noi abbiamo cercato di limitare i rischi con alcuni accorgimenti. A Le Baite sono operative tutte le attività che forniscono beni di prima necessità alla clientela. Vogliamo ringraziare per questo tutti i nostri collaboratori che continuano a svolgere il loro lavoro con serietà e serenità consapevoli del fatto che insieme ce la faremo a superare anche questo momento difficile”.

GLI ACCORGIMENTI ADOTTATI

  • Segnalazione in modo chiaro delle distanze di sicurezza che devono essere rispettate nei punti in cui si possono creare delle code (casse e banchi di vendita assistita). E’ chiesto a tutti di rispettarle e farle rispettare.
  • Posizionamento all’interno del supermercato di distributori di gel per disinfettare le mani.
  • Modifica delle procedure di pulizia del Supermercato con sanificazione giornaliera di tutti i locali. Più frequenti per i punti potenzialmente più critici (banchi cassa, manici dei carrelli e dei cestini, servizi igienici, ecc.).
  • Sono stati messi a disposizione di tutti i lavoratori guanti monouso e mascherine. Purtroppo non è ancora stato possibile reperire sul mercato anche dei prodotti da mettere in vendita.
  • Riorganizzazione del lavoro per ridurre al minimo i contatti tra addetti e clienti, programmando il rifornimento degli scaffali nelle ore di chiusura del punto vendita.
  • Riduzione della presenza del personale nei reparti al minimo indispensabile per rispondere ad eventuali imprevisti, come rotture di prodotti, e per il rifornimento dei prodotti ad alta rotazione.
  • Da sabato 14 marzo la vendita ai banchi di gastronomia, macelleria e panetteria è stata limitata ai prodotti preconfezionati nel reparto per ridurre ulteriormente le occasioni di contatto ravvicinato tra addetti e clienti.
  • Da martedì 17 marzo è stato ridotto a 8 ore l’orario di apertura al pubblico dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.
  • Ad oggi la superficie del punto vendita, in rapporto al numero di clienti presenti contemporaneamente, ha permesso di non contingentare gli ingressi. Se si dovesse però riscontrare la presenza di un numero eccessivo di persone il Centro Commerciale è pronto a farlo. A questo proposito si ricordano che le disposizioni del governo raccomandano che a fare la spesa vada una sola persona per famiglia e si invitano tutti a rispettare questa raccomandazione.