Crea sito

I NoTav scrivono alla Madamine: “Su una questione che rischia di basarsi su una tifoseria tribale più che su elementi razionali” In discussione il proseguimento dei lavori della Torino-Lione

NoTav

TORINO – Un gruppo di docenti universitari NoTav propone di fare qualche passo avanti su una questione, quella no o si alla TAV,  che rischia di basarsi su una tifoseria tribale più che su elementi razionali. Scrivono i NoTav: “Care Madamine, abbiamo letto e ascoltato vostri interventi riguardo alla nuova Linea Ferroviaria Torino-Lione. Ci sembra che attribuiate a quest’opera un valore del tutto simbolico, non ritroviamo nelle vostre parole né dati tecnici né scenari di futuro basati sulla realtà fisica, mentre compaiono soltanto aspettative generiche che nulla hanno a che vedere con un traforo sotto il massiccio dell’Ambin”.

SI PROPONE DI VALUTARE I DATI DELL’OPERA

“Chi si oppone a tale opera – continuano i NoTav -lo fa da oltre vent’anni basandosi su grandezze fisiche e previsioni analitiche. Proviamo pertanto, come docenti universitari a proporre di fare qualche passo avanti su una questione che rischia di basarsi su una tifoseria tribale più che su elementi razionali”.