Guido Castagna da Giaveno garante del comitato IGP Gianduiotto di Torino Con la sua forma inconfondibile di barca rovesciata

Golia banner

GIAVENO – E’ Guido Castagna, in prima linea anche oggi per l’IGP, indicazione geografica protetta, al Gianduiotto. Un marchio che viene attribuito dall’Unione europea a tutela di ricette, di processi produttivi caratterizzanti tipici del luogo. Il marchio che conferisce inoltre tutela giuridica. Un riconoscimento potrebbe portare anche ad un aumento di posti di lavoro e che vede Guido Castagna, operatore del dolce a Giaveno, tra i protagonisti. Il giandojòt, come viene chiamato in piemontese, con la sua forma inconfondibile di barca rovesciata, è composto da un tipo di cioccolata denominata gianduia. La gianduia o gianduja è un tipo di impasto di cioccolato nato proprio a Torino nel 1806. La sua creazione si attribuisce agli ingegnosi cioccolatai torinesi che, durante il blocco economico ordinato da Napoleone per i prodotti dell’industria britannica e delle sue colonie.

guido castagna

IL CIOCCOLATINO

Primo cioccolatino a essere incartato singolarmente, il gianduiotto fu prodotto per la prima volta dalla famosa società dolciaria torinese Caffarel, una delle più antiche aziende italiane di dolciumi. Nel suo stabilimento di Borgo San Donato, l’imprenditore Paul Caffarel ideò una macchina in grado di produrre il primo cioccolatino. L’impasto dell’epoca era composto da cacao, acqua, zucchero e vaniglia. Vent’anni più tardi fu il chocolatier Michele Prochet, in società con Caffarel, a perfezionare la ricetta del gianduiotto, all’epoca chiamato “givu”, aggiungendo le nocciole tostate e macinate finemente. La piccola pepita d’oro della Caffarel fu presentata al pubblico durante i festeggiamenti del carnevale del 1865 dalla maschera torinese Gianduja che distribuiva per le strade della città questa nuova squisitezza torinese fatta con cacao, nocciole tostate e macinate, burro di cacao e zucchero.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale You Tube L’Agenda.

city car banner