Gravere: alla scoperta della miniera medievale del Rugèt Le lezioni e il laboratorio si svolgeranno a distanza

Miniera del RugètMiniera del Rugèt

GRAVERE – Il Comune di Gravere ha acquistato nel 2017 la miniera medievale del Rugèt a fini di valorizzazione culturale. Nel 2018 l’associazione culturale Il Patrimonio Storico-Ambientale di Torino è stata incaricata di sviluppare un apposito programma di ricerca e valorizzazione. Tale programma si svolge in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino. Poi con l’Università degli Studi di Torino e con l’Ente di Gestione dei Parchi delle Alpi Cozie. Con cofinanziamento della Compagnia di San Paolo, del Comune di Gravere e dell’associazione Il Patrimonio Storico-Ambientale. Nel quadro del programma sono state realizzate opere per l’accessibilità e la fruizione del sito minerario.

I VISITATORI

L’accompagnamento dei visitatori sarà consentito esclusivamente a guide turistiche e guide escursionistiche ambientali in possesso dell’attestato di partecipazione al presente corso. Caratteristiche Il corso sarà articolato in 8 lezioni di un’ora ciascuna e 2 ore di laboratorio. Esso è organizzato sotto la direzione scientifica del professor Paolo de Vingo. E’ docente di Archeologia cristiana e medievale del Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Torino.

LE ESCURSIONI

Scopo del corso è fornire alle guide turistiche e guide escursionistiche ambientali che desiderano poter accompagnare visitatori in ambienti minerari una preparazione storico-scientifica. Sulle attività minerarie e metallurgiche che si sono svolte nella regione alpina nel corso della storia. Con tale preparazione, le guide saranno in grado di rispondere correttamente alla maggior parte delle domande che potranno essere loro poste dal pubblico. In particolare, le guide riusciranno a comunicare il senso della profondità storica e dell’importanza socio-economica del fenomeno minerario.

LE LEZIONI

Le lezioni affronteranno le varie tematiche in modo da fornire un quadro generale, facendo però riferimento, quando possibile, a contesti piemontesi e, più particolarmente alla valle di Susa e alla miniera del Rugèt. Alle 8 lezioni farà seguito l’illustrazione pratica di un laboratorio didattico che potrà poi essere autonomamente proposto ai visitatori dalle guide che avranno completato il corso.

LO SVOLGIMENTO

Le lezioni e il laboratorio si svolgeranno a distanza, mediante supporto informatico, con presentazioni digitali preparate dai singoli docenti. Salvo imprevisti tecnici, gli incontri saranno registrati e messi a disposizione dei partecipanti al corso. Ai partecipanti sarà consegnato apposito materiale didattico in formato elettronico. Alla fine del corso sarà sottoposto ai partecipanti un questionario discorsivo, rispondendo al quale si dovrà dare prova di avere acquisito le conoscenze da trasmettere al pubblico nel corso della visita della miniera del Rugèt o di altri siti analoghi.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!