Gli Alpini di Condove sistemano la bacheca dei sentieri dei partigiani e l’alzabandiera al Layetto Silvano Pautasso: "E' per onorare la nostra bandiera nazionale"

Old Fox

Chantilly Bar

CONDOVE – Doppio intervento di manutenzione da parte degli Alpini di Condove. Nella frazione Layetto a fianco della lapide che ricorda i Caduti nelle guerre è stato sistemato un palo. Servirà come alzabandiera in occasione delle ricorrenze nazionali e locali. Spiega il capo gruppo delle penne nere Silvano Pautasso. “E’ per onorare la nostra bandiera nazionale e poterla meglio issare durante i ritrovi ufficiali in borgata“. Un secondo intervento ha visto i volontari Bruno Borla e Carlo Pettigiani all’opera per sistemare una bacheca in legno sul percorso dei sentieri della Memoria. Gli alpini di Condove, neppure in tempo di emergenza, si fermano e continuano la loro meritoria opera di manutenzione del territorio. Un lavoro svolto in silenzio per la comunità, un impegno onorevole che vede impegnati i soci dell’ANA oltre che nelle piccole opere di ripristino, nella presenza in manifestazioni e assistenza alle famiglie.

GIRO DEI DISTACCAMENTI DEI PARTIGIANI

In omaggio alla storia della Resistenza questa proposta di percorso collega tra loro tutte le sedi di distaccamento della 113ª Brigata Garibaldi. Dalla Borgata Rocca, sede di Distaccamento Reinaudo, raggiungere per strada dopo circa 500 metri Campo dell’Alpe e da qui entrare nella mulattiera che sale verso Prato del Rio. Il Distaccamento Moscone era di stanza all’Alpe Gighè distante da qui meno di 1000 metri. Raggiungibile per una mulattiera seguendo la segnaletica per evitare di finire in mezzo agli acquitrini che lo precedono. All’Alpe Goia, sede del Distaccamento Tarro Boiro, proseguire su gradevole percorso in faggeta e lariceto fino a raggiungere una vecchia fogliaia. Da qui la strada si biforca. Proseguendo in piano s’incontrano le fontane che alimentano l’irrigazione di Reno e poi l’Alpe Balma. Imboccando, invece, la direzione di destra dopo circa 500 metri si visita il cippo posto in memoria del partigiano caduto Ferruccio Cantore. A Belvardo dove l’anello della battaglia si chiude e seguendo a tratti la strada e da Prato del Rio, sede del distaccamento Comando di Brigata, per mulattiera si rientra alla Rocca.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!