Crea sito

Giro d’Italia 2018: due tappe in Valsusa con lo spettacolare arrivo a Bardonecchia La diciannovesima tappa, con la scalata al Colle delle Finestre sarà decisiva per l'esito del Giro.

Oggi pomeriggio a Milano è stato svelato il percorso della 101^ edizione del Giro d’Italia, con una diretta su RaiDue, scoprendo così le due tappe che interessano il nostro territorio, il 25 e 26 maggio 2018. Come preannunciato da vari rumors sarà un tracciato complesso, duro, difficile: sette arrivi in salita, due cronometro e frazioni mosse, un affascinante  spettacolo con tanti campioni che attirerà appassionati e non. e sarà un Giro per la prima volta con Froome Dumoulin, Landa, Aru e forse Nibali.

Si partirà a Gerusalemme, per la prima volta fuori dall’Europa, con una cronometro individuale di dieci chilometri. e le prime tre frazioni si correranno in Israele.

La tappa regina del Giro d’Italia 2018 sarà la quattordicesima: San Vito al Tagliamento-Zoncolan, arrivando sul Mostro scalato dal versante di Ovara, mille duecentodieci metri  di dislivello da coprire in dieci chilometri con pendenze superiori al ventidue per cento. Il giorno dopo ci sarà il classico tappone dolomitico da Tolmezzo-Sappada.

Si distingueranno i velocisti nel tratto Riva del Garda-Iseo prima del rush micidiale che probabilmente deciderà il vincitore della Corsa Rosa: il 24 maggio 2018 con partenza da Abbiategrasso il Giro approderà in Piemonte e arriverà ai 1600 metri di Prato Nevoso dopo quasi duecento chilometri.

Giro d' Italia 2015 tappa Saint-Vincent - Sestriere -Alberto Contador sul Colle delle Finestre

Giro d’ Italia 2015 tappa Saint-Vincent – Sestriere -Alberto Contador sul Colle delle Finestre

Il passaggio in Valsusa e l’arrivo della tappa a Bardonecchia

Il giorno seguente la partenza sarà suggestiva, con la cornice della Reggia di Venaria e il Colle del Lys e la scalata del Colle delle Finestre, sterrato per la Cima Coppi di questa edizione, passaggio a Pragelato, Sestriere, Cesana, Oulx, Savoulx con arrivo a Bardonecchia dopo ben 4500 di dislivello allo Jafferau.

Giro d'Italia 2013 Arrivo Tappa Cervere - Bardonecchia-Jafferau - Santambrogio e Nibali

Giro d’Italia 2013
Arrivo Tappa Cervere – Bardonecchia-Jafferau – Santambrogio e Nibali

Saranno interessate al passaggio Villar Dora, Sant’Ambrogio, Sant’Antonino, San Giorio, Coldimosso, Susa, Meana.

La carovana rosa lascerà il Piemonte il 26 maggio con la tappa da Susa a Cervinia, percorso misto tra pianura e tre salite in Valle d’Aosta.

Il Giro si chiuderà con uno scenografico circuito di undici chilometri tra le meraviglie della capitale.

Durante la diretta di oggi è stato più volte sottolineata l’importanza della diciannovesima tappa, quella che prevede la scalata al Colle delle Finestre, uno sterrato che spaventa con uno spettacolare arrivo allo Jafferau di Bardonecchia.

La tappa da Venaria a Bardonecchia

La tappa da Venaria a Bardonecchia

La tappa da Susa a Cervinia

La tappa da Susa a Cervinia

Tutto il percorso al link ufficiale : http://www.giroditalia.it/it/percorso/?refresh_ce-cp