Giaveno, un aumento di anziani positivi al Coronavirus, a rilevarlo un maggior numero di tamponi rapidi I cittadini residenti a Giaveno attualmente positivi sono 203, i guariti dall’inizio della pandemia sono 327

GIAVENO – Giaveno, un aumento di anziani positivi al Coronavirus, a rilevarlo un maggior numero di tamponi rapidi. Il Sindaco di Giaveno ha puntualmente comunicato il bollettino riassuntivo della settimana dal 21 al 27 novembre. I cittadini residenti a Giaveno attualmente positivi sono 203, i guariti dall’inizio della pandemia sono 327. Il contagio continua a correre. Anche in questa settimana, come la scorsa, ci sono 106 nuovi positivi, circa 15 ogni giorno. Il numero di nuovi guariti è di 83, praticamente come l’ultimo bollettino. “Un nostro concittadino – scrive Carlo Giacone – di 70 anni è venuto a mancare in settimana ed è stato dichiarato deceduto per Covid. Le mie sincere condoglianze a tutta la famiglia. Con lui diventano 14 i deceduti con il Covid dall’inizio della pandemia nella nostra Città. Ad oggi la situazione è la seguente: 203 casi positivi, di cui 132 donne e 71 uomini. La media d’età è di quasi 60 anni (sensibilmente più alta rispetto alla scorsa settimana). I cittadini over settantacinque fra i contagi rilevati passano da 33 a 62, con una donna, la più anziana dell’elenco di 99 anni. Continuano invece a calare il numero dei positivi fra i più giovani e attualmente siamo a 23 casi under trent’anni, con il più piccolo di 4 anni. Praticamente escludendo gli universitari e i lavoratori tra i venti e i trenta anni abbiamo meno di una decina di bambini che risultano positivi al Covid”.

FRA GLI ANZIANI

Il sindaco prosegue. “Il brusco aumento di nuovi contagi Coronavirus fra i più anziani a Giaveno è dovuto soprattutto ai test che negli ultimi giorni, anche grazie alla Croce Rossa che ci aiuta con i tamponi rapidi, sono stati effettuati in alcune case di riposo del territorio. Ve l’avevo detto già nell’ultimo bollettino, purtroppo ci sono ancora delle situazioni che destano abbastanza preoccupazione in alcune case di riposo, siano esse laiche o per religiosi. Ho comunque informato le autorità sanitarie competenti chiedendo loro di fornire la giusta e adeguata assistenza dove emergesse la necessità. Anche in virtù del fatto che spesso, oltre agli ospiti, anche il personale dipendente risulta positivo. Noi come Comune proviamo a fare il massimo per cercare di aiutare queste strutture anche mettendo a disposizione i tamponi rapidi, così come trasmettere alle direzioni delle RSA i nominativi che continuano ad arrivarci di OSS o personale infermieristico. Speriamo che il virus non continui a mietere vittime fra questi nostri anziani che ricordiamoci, rimangono le persone più a rischio considerando l’età”.

TAMPONI RAPIDI

Proseguono senza sosta i turni dei volontari della Croce Rossa di Bardonecchia, Giaveno e Villardora. Per effettuare i tamponi rapidi gratuiti per la popolazione di Giaveno. “Siamo quasi intorno ai 500 tamponi effettuati e fortunatamente nell’ultima settimana il numero dei positivi rilevati attraverso questo test sono ancora diminuiti. – conclude il sindaco – Siamo riusciti anche a fare mercoledì scorso i tamponi all’interno di una struttura per anziani di Giaveno e purtroppo i risultati sono un po’ preoccupanti. Ho segnalato a chi di competenza il problema. Da oggi anche presso il Polo Sanitario di Giaveno si effettuano per due giorni alla settimana attraverso il sistema di PIT STOP i tamponi molecolari prenotati dai medici di base in funzione della necessità”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!