Crea sito

Elezioni a Giaveno, Stefano Tizzani: “Il nostro programma è il frutto di un intenso lavoro di squadra” Sicurezza e lavori pubblici senza aumentare tasse e imposte

GIAVENO – Giovani e pensionati, studenti e disoccupati, mamme a tempo pieno, tecnici e professionisti quali agricoltori, artigiani e commercianti, insegnanti, medici, avvocati, commercialisti, consulenti aziendali ed esperti di marketing, uomini e donne di ogni formazione culturale: ecco chi ha aiutato a scrivere il programma elettorale.

Stefano Tizzani, candidato a sindaco parla del documento per le azioni amministrative.

Le informazioni e i consigli avuti da centinaia di giavenesi ci ha permesso l’elaborazione di un programma concreto e realizzabile, basato sulle esigenze del territorio e di tutte le categorie sociali che lo compongono“.

Si parla di sicurezza?

Un tema basilare, tra capoluogo e frazioni. Maggior sicurezza vuol dire: controllo da parte delle forze dell’ordine, in special modo nelle ore serali, il potenziamento degli impianti di illuminazione pubblica. Poi l’implementazione del numero di telecamere sul territorio, implementando il servizio anche nelle borgate. Più personale nel Corpo della Polizia Locale e promuovere un maggior numero di militari della Stazione dei Carabinieri di Giaveno”.

Si parla di territorio e opere.

Bisogna far partire un Piano degli Interventi strategici che tra le altre cose preveda: il completamento del secondo tratto di circonvallazione, la realizzazione in finanza di progetto di un parcheggio interrato a rotazione, l’ampliamento del Palazzetto dello Sport con nuova piscina. Ci sono poi le criticità viarie come ad esempio incrocio di Ponte Pietra, l’attraversamenti pedonali Selvaggio e via Marchini“.

Un tema è la casa dei cittadini.

Con la ristrutturazione dell’ex municipio per destinarlo a Office-sharing ad affitto agevolato con turnazione massima di 18 mesi, sale polivalenti e sale prove musicali e sale studio per studenti con fruizione gratuita dei servizi internet“.