Giaveno: il riconoscimento della città al pilota Cesare Zacchetti Quest’anno la gara si è svolta in Arabia Saudita

Golia banner

GIAVENO – A Giaveno con una cerimonia l’amministrazione comunale ha consegnato una targa a Cesare Zacchetti. Il pilota giavenese ha partecipato per la terza volta con successo alla Dakar. Quest’anno la gara si è svolta in Arabia Saudita dal 2 fino al 15 gennaio, in dodici tappe per 8.000 chilometri. Con la moto Ktm 450 Rally, nonostante un paio di incidenti, ha ottenuto un ottimo piazzamento, risultando 38° nella classifica generale e primo fra gli italiani nella categoria “senza assistenza tecnica”. L’amministrazione comunale con il sindaco Carlo Giacone ha espresso a nome della cittadinanza i complimenti per la straordinaria impresa, resa ancor più difficile dalla situazione pandemica e dal clima in Arabia Saudita. L’incontro si è poi esteso con l’onorevole Daniela Ruffino che ha espresso il suo compiacimento per l’impresa dello sportivo di Giaveno.

cesare zacchetti 1

ZACCHETTI MIGLIOR ITALIANO

Cesare Zacchetti, 51enne di Giaveno, ha chiuso come il migliore degli italiani. Guardando la classifica generale lo troviamo al 38° posto tra i motociclisti, da sottolineare la settima piazza nella classe ex “Malle Moto”. Davvero un grandissimo risultato per Zacchetti, ancora di più confrontandolo con i due precedenti: nel 2015, anno della prima Dakar, aveva abbandonato, mentre l’anno scorso aveva chiuso 73°. Un amatore che nella vita si occupa di un negozio di abbigliamento outdoor, che però fin da giovanissimo ha sviluppato la passione delle due ruote, iniziata nel cross e continuata anche nei rally. “L’anno scorso Toby Price mi si è seduto accanto ad una cena” aveva raccontato a dakar.com. Quest’anno l’ha eguagliato.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

city car banner