Giaveno, divieto di assembramenti e obbligo di mascherina vicino alle scuole La nuova ordinanza in vigore da martedì 15 settembre

Giaveno PascalGiaveno Pascal

GIAVENO – Divieto di assembramenti e obbligo di mascherina vicino alle scuole a Giaveno. Lo ha stabilito il sindaco Carlo Giacone con una nuova ordinanza contingibile ed urgente. Un provvedimento precauzionale di contenimento della diffusione del Coronavirus. L’obiettivo è garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di Covid-19. Le linee di indirizzo per la riapertura delle scuole in Piemonte evidenziano che è necessario prevedere specifiche misure di sistema, organizzative, di prevenzione e protezione, igieniche e comunicative declinate nello specifico contesto della scuola. Tra cui viene individuato “il distanziamento sociale, tenendo presente il rischio di aggregazione e affollamento“. L’utilizzo della mascherina è particolarmente importante, proprio perché, per la dinamicità della realtà scolastica, potrebbe non essere garantito il distanziamento minimo in tutti i contesti e momenti della vita scolastica.

L’ORDINANZA

Considerato che dalla data del 15 settembre 2020 l’ingresso e l’uscita dalle sedi scolastiche cittadine sono previsti a pieno regime. Ritenuto che anche gli assembramenti di genitori/accompagnatori e alunni, soprattutto in coincidenza degli orari di ingresso e di uscita, in prossimità delle Istituzioni scolastiche, costituiscano comportamenti che potrebbero determinare un possibile contagio. Il Comune di Giaveno ordina: “a chiunque transiti/stazioni in tutte le aree adiacenti le Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado esistenti sul territorio della Città di Giaveno, di evitare assembramenti e di indossare correttamente il dispositivo di protezione individuale (mascherina facciale, in coincidenza con gli orari di ingresso e uscita degli studenti, con decorrenza da martedì 15 settembre 2020. Alla Polizia Municipale di vigilare per l’esatta osservanza della presente ordinanza e l’adozione dei provvedimenti sanzionatori nei confronti dei trasgressori”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!