Rosta: finanziato dallo Stato il campo in erba sintetica di Via Ponata

MANTO IN ERBA SINTETICA DEL CAMPO DI CALCIO DI VIA PONATA A ROSTA

ROSTA – È stato pubblicato il nuovo elenco dei beneficiari dell’avviso Sport e Periferie 2023, il cui decreto è in corso di registrazione presso i competenti organi di controllo. Gli ulteriori interventi ammessi sono 62, tra i quali è ricompreso il progetto a suo tempo presentato dal Comune di Rosta. Un intervento importante per il valore di 550 mila euro di cui 350 mila finanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sport. Spiegano dall’amministrazione. “Quello del campo qui a Rosta è un altro progetto che farà fare un ulteriore salto di qualità nell’offerta sportiva a favore del nostro territorio e dei nostri ragazzi. Nelle prossime settimane daremo inizio agli incombenti necessari per la progettazione definitiva e poi le attività propedeutiche per il bando di gara. Siamo onorati di veder premiato il lavoro nostro e dei nostri uffici, che ha portato sul nostro territorio risorse senza le quali opere simili non sarebbero realizzabili“.

NEL MONDO

Erba sintetica per il calcio: duratura e facile da manutenere. L’erba sintetica per il calcio è l’investimento migliore quando si tratta di costruire o ristrutturare un campo a livello professionale o amatoriale. Il manto sintetico, infatti, non solo garantisce una lunga durata perché resistente all’usura e alle condizioni atmosferiche, ma richiede manutenzione nulla o minima. Le grandi performance garantite e un aspetto naturale unico hanno permesso di portare l’erba sintetica al livello dei top team, con il primo stadio sintetico nella serie A italiana, lo Stadio Silvio Piola di Novara, nella primera liga portoghese con lo Stadio do Bessa di Porto, nel Brasileirão con l’Arena da Baixada, nella prima serie Kazaka con il Pavlodar Central Stadium e nella division 1 russa con il Rodina Arena Khimki.

L’AGENDA, TUTTE LE NOTIZIE! COME?

Visita il sito internet. Iscriviti alla pagina Facebook, clicca “Mi Piace” e non perderti più nemmeno una notizia! Segui L’Agenda su InstagramTwitter e YouTube.