La fiaccolata dei maestri di sci al Melezet di Bardonecchia L'appuntamento è per domenica 30 dicembre alle ore 21

BARDONECCHIA – Ogni inverno, negli ultimi giorni dell’anno, i maestri di sci di Bardonecchia organizzano la tradizionale fiaccolata. Evento che si svolge solitamente neve permettendo sulla pista olimpica di rientro del comprensorio sciistico di Melezet. I maestri, quelli della fiaccolata a Bardonecchia, sempre molto numerosi, con le loro fiaccole formano un serpentone luminoso che risulta molto spettacolare per augurare un buon anno nuovo ai loro clienti e a tutta la comunità di turisti e residenti di Bardonecchia. Al termine ci si scambia gli auguri con un buon bicchiere di vin brulé. L’appuntamento è per domenica 30 dicembre alle ore 21.

LO SCI

Lo sci raccoglie diverse discipline sportive invernali, accomunate dall’uso degli sci come strumento per la percorrenza di distanze su fondi nevosi. Sport non invernali che utilizzano gli sci lontano dalla neve sono invece lo sci nautico e lo sci d’erba. Lo sci è probabilmente il più antico mezzo di locomozione inventato dall’uomo, prima ancora della ruota. Non esiste una datazione certa dell’uso degli sci. Alcuni ritrovamenti fossili in Siberia, Scandinavia e Lapponia datano i primi strumenti di questo tipo al 2500 a.C. circa. In una torbiera in Svezia, in particolare, ne sono stati rinvenuti un paio in ottime condizioni di conservazione e risalenti a quel periodo. Veri specialisti degli sci furono però i Lapponi. Circa 2000 anni fa calzavano uno sci lungo e sottile, quasi come quello attuale, nel piede destro, mentre nel sinistro ne calzavano un altro più corto con sotto una pelle di foca, usato per appoggiarsi e darsi la spinta. Questo particolare mezzo di locomozione era ancora in uso in Lapponia fino all’inizio del nostro secolo.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!