Crea sito

Festival Alta Felicità, estesa la “zona rossa” intorno al cantiere TAV La manifestazione è  in programma a Venaus dal 27 al 30 luglio

Polizia

VENAUS – Festival Alta Felicità, estesa la “zona rossa” intorno al cantiere. La Prefettura di Torino ha esteso la “zona rossa” intorno al cantiere della Maddalena di Chiomonte, in Valsusa. Il provvedimento è scattato in seguito ad una segnalazione della Questura. Quindi l’area è stata definita “significativamente preoccupanti” per l’ordine pubblico le circostanze che accompagnano l’organizzazione del Festival Alta Felicità. La manifestazione è  in programma a Venaus dal 27 al 30 luglio. La misura ha efficacia da ieri e fino a lunedì 29 luglio e prevede forti limitazioni al traffico di persone e mezzi di trasporto.

Festival alta felicità

LIMITAZIONI AL CANTIERE TAV

Festival Alta Felicità e cantiere TAV. La decisione solleva le critiche dal consigliere regionale Francesca Frediani del Movimento 5 Stelle. “I cittadini residenti in queste zone avranno l’obbligo a restare chiusi in casa. Una sorta di condanna agli arresti domiciliari per chi ha la sola colpa di essere residente a pochi passi dal cantiere TAV“. Dice la consigliera del Movimento 5 Stelle. “Ancora una volta i diritti elementari dei cittadini della Valsusa, come quello alla libera circolazione, vengono calpestati. Stupisce il silenzio con il quale gli amministratori locali accolgono gli effetti di questa ordinanza che impatta pesantemente sulla vita dei propri concittadini“.