Alpini di Giaveno-Valgioie: la festa con gli amici di Barisciano e Ripa San Genesio Presente il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio

Alpini Giaveno

GIAVENO – Il Gruppo dell’Associazione Nazionale Alpini Giaveno-Valgioie  ha fatto festa alla grande i 95 anni di fondazione. Sono stati numerosi gli appuntamenti a partire dalla cena di giovedì 17 ottobre per arrivare ad oggi con una domenica piena di storia e ricordi guardando al futuro.

Alpini Giaveno

Nel corso della prima serata lo scrittore alpino Ezio Capello ha presento “Album di Famiglia 1942-1945”. E’ una proiezione digitalizzata di immagini riguardanti la Seconda Guerra Mondiale. Poi Venerdì sera l’appuntamento è stato con le Corali. Sabato nella mattinata deposizione dei fiori al monumento ai Caduti del Comune di Valgioie e a quello degli Internati in via Coazze a Giaveno. E poi seguita la visita al cimitero di Giaveno con la deposizione dei fiori sulle tombe del Generale Mautino, dei Capigruppo, e dei soci Fondatori. Nel pomeriggio ecco la Santa Messa presso il Santuario di Nostra Signora alla frazione di Selvaggio.

Alpini Giaveno

DOMENICA 20 OTTOBRE

Una domenica da incorniciare per presenze e organizzazione quella del 95°. Il ritrovo dei partecipanti si è svolto presso il Palazzo Comunale per l’iscrizione dei gagliardetti e la consegna ricordo della manifestazione. La Fanfara ANA Valsusa e la Banda Comunale Giaveno hanno accompagnato l’alzabandiera davanti a palazzo civico. Presente il presidente della regione Alberto Cirio, gli onorevoli Osvaldo Napoli e Daniela Ruffino e il consigliere regionale Paolo Ruzzola. Poi il corteo e la sfilata per le vie cittadine e la deposizione dei fiori ai monumenti dei Caduti in piazza San Lorenzo  e al Cippo dei Partigiani in piazza Mautino. Presso la “baita” degli Alpini la recita della preghiera dell’Alpino. Quindi i discorsi ufficiale delle autorità e i ringraziamenti ai presenti. Il consigliere del gruppo Stefano Tizzani ha poi concluso la manifestazione ufficiale, prima del grande pranzo. Da segnalare la presenza delle autorità dei comuni di  Barisciano e Ripa San Genesio legate al gruppo Alpini dopo i terribili fatti avvenuti nelle loro terre. Presente anche il Gruppo ANA di Atessa, gemellato con Giaveno.

Alpini Giaveno

IL DISCORSO

Intenso il discorso dell’onorevole Daniela Ruffino per la festa degli Alpini di Giaveno. “Quest’anno per gli Alpini è un anno particolare. Oggi è una giornata simbolica che ci deve far ricordare il passato, riflettere sul presente e farci programmare il futuro. Gli Alpini di ieri del gruppo di Giaveno sono stati centinaia, legati all’appartenenza ai battaglioni alpini e ai gruppi d’artiglieri da montagna. Ognuno di loro è una storia fatta di sacrificio, dedizione e dovere. Ogni penna nera rappresenta un importante segno nel libro della nostra storia locale e nazionale. Sotto il cappello alpino ci sono stati i nostri giovani che hanno sempre risposto alla chiamata, che hanno sempre affrontato la loro vita come servizio. Perchè gli alpini sono così amati? Perchè hanno ideali, perchè adorano il proprio Paese, perchè non rinunciano alle tradizioni, perchè sono organizzati e perchè si mettono sempre al servizio degli ultimi. Alpini di Giaveno, la città vi vuole bene, alpini di Giaveno auguri!”.

Alpini di Giaveno festa di anniversario – Stefano Tizzani cons. Gruppo

Gepostet von L'Agenda News am Sonntag, 20. Oktober 2019