Crea sito

Elezioni regionali: Valter Marin (Lega) ecco la verità sulla candidatura alle Olimpiadi 2026 "La montagna vale come un'industria e deve diventare un volano d'economia regionale"

Valter Marin

TORINO – L’appuntamento di questa sera, venerdì 24 maggio, all’Unione Industriale di Torino ha chiuso la campagna elettorale di Valter Marin verso il Consiglio Regionale del Piemonte. Marin è stato presente in tutta la Regione Piemonte, con incontri con amministratori ed elettori presentando il suo progetto di turismo integrato con una forte valenza sul territorio alpino piemontese che ha un approccio economico di rilievo.

LE OLIMPIADI NEGATE

Marin ha spiegato quanto avvenuto per le Olimpiadi 2006 tra costruzioni di infrastrutture e opere che sono rimaste sul territorio. Un successo che si sarebbe potuto ripetere ma  “con  una scelta politica di Chiamparino e Appendono non è stato fatto abbastanza per seguire il progetto – ha detto Marin – e la Valle e il Piemonte sono stati pesantemente penalizzati”. Una durissima critica che Marin ha puntualizzato con argomenti e documenti.

IL PROGETTO

Il progetto verte sulla montagna, la collina, la corona torinese delle architetture sabaude come meta turistica internazionale sia d’inverno con la neve, sia nelle altre stagioni con i percorsi ciclabili. “Lo sviluppo del nostro territorio è possibile se in Regione ci sarà una rappresentanza delle nostre valli – spiega Marin–  chiedo l’appoggio dei cittadini piemontesi che mi hanno chiesto questo impegno che vivo con la sicurezza della mia esperienza da sindaco di Pragelato e Sestriere. Il Piemonte deve tornare ad essere protagonista con importanti ricadute economiche e turistiche”.