Crea sito

Elezioni a Susa, con Genovese ci sono Enrico Panaro e Gigi Cataldo "Certamente siamo una lista centrale contro gli estremismi"

SUSA – La lista CambiAMO Susa,  fortemente impegnata in campagna elettorale rende noti altri due candidati in lista. Piero Genovese “I candidati vanno a coprire la rappresentanza cittadina in diversi ambiti, oggi è l’occasione per ufficializzare altri due nomi. C’è chi per convenienza cerca di etichettare la nostra lista ad uno schieramento politico mentre è evidente invece che abbiamo candidati di centro sinistra, di centro e di centro destra. Certamente siamo una lista centrale contro gli estremismi”.

Enrico Panaro: 38 anni, nato a Torino ma da sempre residente a Susa. Dice Panaro: “Vivo con la mia compagna Stefania e i miei due figli Gabriele e Melissa. Lavoro presso la Società Sitaf al Traforo del Frejus dove ho ricoperto diverse mansioni tra le quali addetto antincendio. Sono appassionato di sport e da quattro anni collaboro con l’Asd Venaus condividendone i principi; l’impegno per il prossimo ha sempre avuto un’importanza fondamentale nella mia vita: Vigile del Fuoco volontario dal 2000, e dal 2013, con la diagnosi di celiachia di mio figlio Gabriele, sono entrato a far parte dell’Associazione Italiana Celiachia Piemonte e Valle D’Aosta, della quale, dal 2017, sono diventato Presidente“.

Gigi Cataldo: 44 anni. Scrive Cataldo: “Quando avevo 10 anni la mia famiglia ha deciso di tornare a vivere in Calabria. Terminati gli studi da elettrotecnico sono tornato a Susa, portandomi i luoghi della mia adolescenza nel cuore. Grazie alla professionalità e all’esperienza di mio padre e dei miei zii, ho imparato diversi mestieri nel settore dell’edilizia e agli inizi del 2000, ho aperto un’azienda tutta mia. La crisi immobiliare, ha peggiorato un lavoro già difficile da svolgere a causa dell’eccesso di tasse e burocrazia, mio malgrado quindi, nel 2008 ho dovuto chiudere la ditta. Mi sono rimesso in gioco e reinventato un nuovo mestiere: ho studiato molto ed ho frequentato diversi corsi di formazione ed alla fine sono riuscito a cambiare completamente vita e adesso sono comproprietario di 2 negozi di telefonia. Ho deciso di dedicare parte del mio tempo alla politica perché in questo periodo di grande instabilità economica e sociale, sono aumentate le difficoltà ma, se si ha il coraggio di cambiare, si possono cogliere molte opportunità. È compito della buona politica poter creare le condizioni per un vero cambiamento e la candidatura di Genovese sindaco, è un grosso segnale di discontinuità con il passato“.