Crea sito

Elezioni a Giaveno, la Beccaria (PD) attacca Giacone: “Ha rifiutato un serio progetto di governo con il centrosinistra” Il Partito Democratico rivendica i contributi spesi in questi anni in città

Vilma Beccaria e Carlo Giacone

GIAVENO – In una nota la presidente del Consiglio Comunale uscente, ora candidata nella lista del Partito Democratico, Vilma Beccaria rompe il clima bipartisan che ha contraddistinto al sua azione politica e si getta nella mischia elettorale lanciando dure accuse all’amministrazione di Carlo Giacone. “In merito al bilancio consuntivo 2018 del Comune di Giaveno mi sono astenuta. Ho motivato l’astensione come una scelta di responsabilità fatta nei confronti dei cittadini, per il cui bene ci siamo sempre adoperati. In questi anni i cittadini di Giaveno hanno beneficiato di € 2.981.579 tra contributi e spazi finanziari dati dal governo Renzi e dalla Giunta Regionale di Chiamparino per le opere pubbliche ad esempio: la messa in sicurezza della Scuola Crolle, l’adeguamento energetico dell’Asilo Ventre, la sistemazione delle frane di Borgata Gentina e Vai, il rifacimento tetto del Palazzetto, la ristrutturazione della pista di atletica dello stadio Torta. Abbiamo monitorato costantemente l’amministrazione Giacone perché le richieste di tali fondi venissero presentate” – scrive la Beccaria.

GIACONE HA RIFIUTATO UN ACCORDO CON IL CENTROSINISTRA

“Ho spiegato che se avessimo dovuto dare un voto politico sarebbe invece stato una sonora bocciatura. E’ infatti inaccettabile e surreale che dopo anni di collaborazione per il bene dei giavenesi la compagine di Giacone, che abbia rifiutato un serio progetto di governo comune con noi di centrosinistra. Questo in nome di una tanto sbandierata apoliticità, salvo poi arruolare nella lista collegata a Giacone “Giaveno città delle famiglie” un candidato che è del partito Fratelli d’Italia della Meloni. Militanza di pubblica evidenza, grazie a una pubblicità elettorale uscita su un giornale locale giovedì, da me sbandierata in Consiglio con tanto di copia del giornale. Ho anche chiarito che la nostra critica non è verso la persona del candidato, che almeno ha il coraggio di dire chiaro la sua idea politica, ma verso la squadra del Sindaco che si riveste con il manto della apoliticità e dell’essere civica per nascondere la sua rediviva anima di centrodestra. Noi siamo l’unico vero centrosinistra di Giaveno, l’unico vero argine contro la destra reazionaria e il sovranismo”.