Crea sito

Elezioni a Bussoleno, la lista “Insieme in Comune” di Malacrinò ha incontrato le associazioni "Le associazioni svolgono un ruolo cruciale per il tessuto sociale del paese"

BUSSOLENO – Continuano gli incontri della lista di Andrea Malacrinò con i bussolenesi: il primo aprile è stata la volta dei rappresentanti del Centro Storico, della Pro Loco e della Scuola di Intaglio del Legno, che da anni, con la loro disponibilità e con la loro presenza, animano alcune delle feste più importanti del paese. Andrea Malacrinò, nel commentare la serata, evidenzia che: “Le associazioni svolgono un ruolo cruciale per il tessuto sociale del paese e intendiamo procedere alla loro valorizzazione, ascoltandone le istanze e tentando di trovare insieme la soluzione ai problemi che ci vengono presentati. Il nostro intento è di presentarci alla cittadinanza lontani da estremismi e preconcetti: siamo una lista civica e moderata, e ci lascia meravigliati l’apprendere dai giornali di certe manovre che starebbero mettendo in atto alcuni, che transitano con disinvoltura da una lista all’altra. In particolare, nelle scorse settimane altri gruppi e persone si sono rivolti al sottoscritto, presentando una proposta preconfezionata di ruoli e incarichi che hanno reso impossibile ogni mediazione. Abbiamo scelto di percorrere un’altra strada: quella della trasparenza e della semplicità. Abbiamo scelto di chiamare la nostra lista Insieme in comune proprio perché nasce dal continuo confronto con le varie realtà del paese”.

PARLARE CON I CITTADINI ALLA LUCE DEL SOLE 

Sottolinea Caterina Angela Agus: “Stiamo calendarizzando altri incontri tematici con i cittadini perché è nostra intenzione dialogare con tutti in modo sereno e propositivo lontani dalla logica della spartizione di ruoli, di poltrone e di improbabili apparentamenti. Preferiamo continuare a parlare con i cittadini alla luce del sole, ad ascoltare le loro idee e le loro proposte, per costruire insieme il programma con cui vorremmo portare Bussoleno oltre il guado dell’immobilismo e della rassegnazione a cui sembra essere stato condannato da una serie di politiche miopi e poco lungimiranti. Siamo convinti che Bussoleno abbia delle grandi potenzialità e che abbia il diritto di vederle valorizzate al meglio. Gli incontri fatti sinora sono stati preziosi per consolidare rapporti umani, reciproca fiducia e stima con le persone che abbiamo incontrato; il territorio di Bussoleno è purtroppo compromesso da gravi problemi, come in zona San Lorenzo, di fronte ai quali occorre far fronte comune e trovare soluzioni condivise con i cittadini“.