Crea sito

Elezioni a Bussoleno, Andrea Malacrinò presenta la sua lista civica "Il nostro progetto di amministrazione è a garanzia di tutti"

BUSSOLENO – Assessore e impegnato da anni a Bussoleno in amministrazione Andrea Malacrinò spiega perchè si candida e quali saranno i punti del programma elettorale. “La lista civica che mi vede come candidato sindaco è composta da persone moderate, provenienti da ambiti diversi, che mettono insieme esperienza e rinnovamento, nella condivisione di moralità e valori, impegno e correttezza, trasparenza e senso civico, requisiti che sono condizioni ineludibili per amministrare il nostro paese, ponendosi al servizio dei cittadini e delle loro necessità. Stiamo puntualizzando la lista dei nomi, frutto dell’apporto delle competenze sia del nostro gruppo che di esperienze amministrative pluriennali e abbiamo iniziato a scrivere il programma, in cui cercheremo di sviluppare tutte le iniziative possibili in tutti i settori del paese“.

Scrive poi il candidato: “Comunicazioni e logistica, interventi di sostegno alle attività imprenditoriali, agricoltura e sviluppo rurale, valorizzazione del patrimonio culturale e turismo, progetti di trasformazione urbana e recupero di situazioni di degrado, riorganizzazione e potenziamento dei servizi sanitari diffusi sul territorio comunale, percorsi di integrazione per i cittadini stranieri, sono alcune delle tematiche che la nostra amministrazione vuole affrontare favorendo una forte collaborazione tra Enti sovracomunali, associazionismo e volontariato, consapevoli che la partecipazione contribuisce, attraverso decisioni condivise, a rendere i cittadini parte attiva nei processi di governo del territorio.

CI METTIAMO A DISPOSIZIONE DI BUSSOLENO

La politica è fatta anche da gente onesta, animata da buoni propositi, con il coraggio e la voglia di cambiare. E, a tal proposito, il nostro progetto di amministrazione è a garanzia di tutti, ponendosi in una dimensione differente rispetto al passato, dimensione centrata sull’ascolto ed il continuo confronto prima di ogni decisione. Nella nostra candidatura non ci sono interessi personali, se non quello di metterci a disposizione dei bussolenesi, con il profondo desiderio di poterli rappresentare in consiglio comunale con la massima umiltà e disponibilità; non ci chiediamo cosa faccia la società per noi, ma ci domandiamo cosa possiamo fare noi per la nostra società, perciò abbiamo deciso di dedicare tempo e risorse a Bussoleno. Tutti noi cittadini siamo necessari al buon andamento della macchina comunale, ognuno rappresenta un piccolo ingranaggio senza il cui funzionamento la macchina rischierebbe di incepparsi.

Vorremmo ripartire da questa consapevolezza per ricercare e favorire il dialogo sereno con tutte le complesse e differenti componenti della nostra comunità, ponendo al centro il cittadino e le famiglie, con le loro esigenze e le loro necessità, da realizzarsi nell’ambito del superiore interesse comune. Il bene comune siamo noi, i nostri bisogni di socialità, di qualità della vita, dei servizi; il bene comune è il sostegno ai nostri anziani, ai nostri figli e alle famiglie. Questo, secondo noi, è fare politica, con spirito di servizio: amministrare per gli altri e non per se stessi, per tutti e non per pochi. Partiamo da queste basi per chiedere la fiducia dei cittadini nelle prossime elezioni amministrative”.