Da Giaveno un assegno da 15mila euro alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Quando ricavato dai concerti estivi

golia - banner

CANDIOLO – La città di Giaveno si sono recati presso la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro per portare l’assegno di 15.025 euro raccolti durante gli ultimi concerti in Piazza Mautino. Si parla di quello della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense e quello de Le Nostre Valli. Presso gli uffici della Fondazione c’erano anche gli Alpini della Sezione A.N.A. Gruppo Alpini Giaveno – Valgioie con il capo gruppo Stefano Tizzani.

giaveno candiolo

GLI ALPINI

Con loro il Tenente Colonnello Paolo Rinaldi Comandante del Reparto Comando Supporti Tattici Taurinense e il Luogotenente Marco Calandri della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense oltre alla cantante Martina Roasio. Spiega il primo cittadino di Giaveno. “Siamo stati accolti dal Direttore Gianmarco Sala con impiegati e medici, che hanno ringraziato Giaveno per la solidarietà che dimostra da tanti anni. Abbiamo potuto visitare il cantiere della nuova espansione dell’Istituto. Il centro garantisce la cura e soprattutto la speranza ai tanti malati di cancro; purtroppo anche molti giavenesi lo hanno conosciuto da vicino e per questo è importante continuare a donare affinché la ricerca vada avanti e ci regali sempre terapie migliori e più efficienti. Grazie a tutti coloro che sono impegnati a Candiolo perché hanno una missione importante”.

LA MISSIONE

La Fondazione è stata costituita per offrire un contributo significativo alla sconfitta del cancro attraverso la realizzazione in Piemonte di un polo oncologico, che sappia coniugare la ricerca scientifica con la pratica clinica e metta a disposizione dei pazienti oncologici le migliori risorse umane e tecnologiche oggi disponibili. Oggi questo centro esiste ed opera: è l’Istituto di Candiolo. Per realizzare la propria missione, la Fondazione si impegna a completare la costruzione dello stesso e a dotarlo delle migliori tecnologie presenti sul mercato. Inoltre gestisce direttamente attività di ricerca oncologica e promuove progetti di studio ad essa relativi che, in collegamento con le attività svolte in campo nazionale ed internazionale, portino ad un ampliamento delle conoscenze della comunità scientifica e al miglioramento della qualità di vita delle persone colpite.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.

citycar banner