Covid in Piemonte: i pazienti guariti diventano complessivamente 953.195 I ricoverati non in terapia intensiva sono 615

covid

TORINO –  L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 3.206 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 9,5% di 33.851 tamponi eseguiti, di cui 28.827 antigenici. Il totale dei casi positivi diventa 1.010.702, così suddivisi su base provinciale: 84.754 Alessandria, 46.375 Asti, 38.997 Biella, 133.783 Cuneo, 76.352 Novara, 537.170 Torino, 36.005 Vercelli, 36.533 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 5.001 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 15.732 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 23 (-4 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 615 (-6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 43.735. I tamponi diagnostici finora processati sono 16.058.390 (+ 33.851 rispetto a ieri).

I DECESSI DIVENTANO 13.134

Sono 7, 1 di oggi, i decessi di persone con diagnosi di Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti). Il totale diventa quindi 13.134 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 1.763 Alessandria, 786 Asti, 500 Biella, 1.597 Cuneo, 1.055 Novara, 6.268 Torino, 606 Vercelli, 424 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 135 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

953.195 GUARITI

I pazienti guariti diventano complessivamente 953.195 (+2.309 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 79.388 Alessandria, 44.117 Asti, 37.252 Biella, 127.615 Cuneo, 73.270 Novara, 510.459 Torino, 33.848 Vercelli, 34.311 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 3.864 extraregione e 9.071 in fase di definizione.

INCIDENZA DEL CONTAGIO NEGLI ADULTI

Nella settimana dal 7 al 13 marzo l’incidenza regionale (ovvero l’incremento settimanale di nuovi casi di Covid per 100.000 abitanti) è di 288.4in aumento (+10 %) rispetto ai 262.1 della scorsa settimana. Dopo sette settimane consecutive di calo, si registra un aumento dell’incidenza, in linea con quanto accade nel resto del Paese ed in Europa. Nella fascia di età 19-24 anni l’incidenza sale a 294, con un aumento del 4,8% rispetto alla settimana precedente. Nella fascia 25-44 anni l’incidenza è 357.5 ( +13.8%). Tra i 45 ed i 59 anni si attesta a 281.1 (+12%). Nella fascia 60-69 anni l’incidenza è 223.8 (+10,2%). Tra i 70-79 anni l’incidenza è invece di 204.8 (+21,3). Nella fascia over80 l’incidenza è 235.8 (+4.5).

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.