Crea sito

Condove, parte la raccolta firme per verificare le strade da usare durante i lavori per la fognatura Una lettera al Prefetto ed agli enti preposti alla sicurezza

CONDOVE – E’ in questi giorni in attesa delle firme, in molti negozi della città, l’esposto voluto dagli abitanti della montagna, di cui l’amministrazione è stata messa a conoscenza preventivamente, per sensibilizzare gli enti preposti al controllo della transitabilità in sicurezza delle strade per Strada Sigliodo-Caprie e da Frassinere al Magnoletto per Condove. L’esposto nasce dopo le riunioni che in città hanno visto, con diverse e motivate posizioni, la forte contrarietà all’organizzazione per i lavori della posa della fognatura da Condove alla frazione Ceretto.

Dove si può firmare?

Le strade che dovrebbero diventare a doppia percorribilità sono sicure? Con questo interrogativo è stata scritto l’esposto che si può trovare nei negozi: Sartoria di Sara Cullino, Bar Dolci e Caffè, Bar Nostus, Ferramenta Piero Bruno, Edicola Davì Luciana, Tiffany Caffè  e Pizzeria Old Fox. In montagna da: Circolo Amici della montagna di Prarotto, il Forno di Mocchie di Mischinelli Michaela e alla Trattoria di Frassinere da Silvano e Italo.

L’esposto è indirizzato al Prefetto di Torino, ai sindaci di  Condove e Caprie alla Smat al Comandante dei Vigili di Condove alla Città Metropolitana di Torino al Stazione dei  Carabinieri di Condove e all’onorevole Daniela Ruffino.

L’esposto

Il testo recita: “Il presente atto ha la finalità di porre all’attenzione accadimenti in nome e per conto dei signori sottoelencati e firmatari del suddetto esposto, in riferimento alla chiusura della strada provinciale SP 200 da e per Mocchie-Lajetto-Frassinere, nel tratto compreso tra via Magnoletto (Ristorante Phoenix) al ponte sul Rio della Rossa (località Ceretto) con orario 8,00-18,00 dal lunedì al venerdì e con senso unico alternato gli stessi giorni dalle 18,00 alle 8,00 e dal Sabato alla Domenica, per la costruzione del nuovo collettore fognario borgata Ceretto, affinché gli organi competenti possano eseguire gli opportuni accertamenti e valutare la sussistenza di eventuali mancanze in relazione ai fatti dedotti.

Tale chiusura è prevista per il periodo dal 18/06/18 al 31/07/18 come da avviso emesso il 04/06/18 dal Comune di Condove e con possibilità di prorogare tale periodo entro i 150 giorni lavorativi dalla data di inizio lavori, come da comunicazione fornita dall’ing. Odetto (direttore dei lavori), durante l’assemblea pubblica convocata dai cittadini e svoltasi in data 07/06/18 alla presenza dell’amministrazione comunale. Vengono indicate dal Comune di Condove come vie alternative le seguenti strade: – strada consortile Magnoletto-Trune-Frassinere – Strada Sigliodo-Caprie senza alcuna specifica relativa al piano di sicurezza-decreto Gabrielli .

Con il seguente esposto, premessa la necessità dell’opera indispensabile per sanare le attuali problematiche, si contesta la sicurezza che le strade proposte come alternativa offrono. Chiede pertanto la verifica da parte degli organi competenti in grado di valutarne la viabilità che interesserebbe un numero elevato di persone, soprattutto nel periodo indicato, dove il flusso è più elevato; per tale motivo si precisa che sul territorio interessato si trovano n. 72 borgate, con circa 500 persone residenti di età compresa tra 0 e 100 anni che usufruiscono abitualmente della SP200, a cui si vanno ad aggiungere i proprietari di seconde case, turisti, frequentatori e operatori delle attività agricole, commerciali e sociali attualmente attive sul territorio in oggetto e che l’Ecc.mo Prefetto adito Voglia disporre gli opportuni accertamenti in ordine ai fatti così come esposti dettagliatamente in narrativa”.