Condove: incontro sul tema delle carceri con gli ex magistrati Gherardo Colombo e Livio Pepino per il Valsusa Filmfest Giovedì 19 Aprile alle ore 21 al Cinema Condovese

CONDOVE – Giovedì 19 Aprile alle ore 21 al Cinema Condovese di Piazza Martiri della Libertà verrà proiettato il film “Socialmente pericolosi” di Fabio Venditti.
e si parlerà del progetto “Corti Dentro” che da 6 anni porta il cinema in diverse carceri italiane

La proiezione è parte del XXII edizione del Valsusa Filmfest e vedrà la presenza del regista e degli ex magistrati Livio Pepino e Gherardo Colombo.

Il film

“Socialmente pericolosi” è un film autobiografico del 2017 che racconta la storia del rapporto fra il regista Fabio Venditti e l’ergastolano Mario Savio, rapporto che ha portato alla realizzazione del libro “La mala vita: lettera di un boss della camorra al figlio” e al progetto “Ce la farò” con creazione di una scuola di televisione, cinema e fotografia nei Quartieri Spagnoli di Napoli con l’obiettivo di aiutare i ragazzi di strada ad avere una vita onesta.
Fabio Valente é un giornalista televisivo che durante una visita al carcere di Sulmona fa amicizia con l’ergastolano Mario Spadoni, ex boss dei Quartieri Spagnoli di Napoli. Mario accetta di raccontare a Fabio la sua storia, che si dipana lungo le guerre della camorra negli anni ottanta e che verrá poi pubblicata in un libro di successo.
Dopo l’uscita del libro Mario si ammala di cirrosi epatica e Fabio decide di ospitarlo in casa per due mesi, in regime di arresti domiciliari, per permettergli di seguire la terapia in maniera più efficace. Durante questo periodo il rapporto fra i due uomini si rafforza e Mario chiede a Fabio di aiutarlo a salvare i suoi figli avviati sulla sua stessa strada criminale. Il giornalista decide allora di creare una scuola di televisione e cinema con i ragazzi di strada dei Quartieri Spagnoli per aiutarli ad avere una vita onesta.

Il progetto “Corti dentro”

Durante l’incontro si parlerà anche del progetto Corti Dentro che il Il concorso cinematografico del 22^ Valsusa Filmfestsi articola in 5 sezioni e le proiezioni delle opere finaliste si svolgono tra il 13 ed il 23 aprile a Condove, Chiomonte, Vaie e il 26 aprile al Polo del 900 – Museo della Resistenza di Torino.

Con il progetto le opere finaliste della sezione Cortometraggi vengono proiettate anche all’interno di alcune carceri italiane. Quest’anno l’evento si svolge il 23 settembre nelle carceri di delle carceri di Fossano, Scampia e Poggioreale .
per stimolare nei detenuti la visione critica di un film ma con lo scopo principale di far interagire tra loro la vita fuori e dentro il carcere, permettendo a persone esterne di entrare e conoscere il mondo carcerario.

Negli anni, fra le tante persone che hanno partecipato, ci sono magistrati che non avevano mai oltrepassato la sala “colloqui” e hanno dichiarato di aver vissuto un’esperienza interessante. La visione dei filmati si svolge in modo collettivo e coinvolge tutte le persone detenute della sezione. In una seconda fase la “giuria” composta da un numero ristretto di detenuti e un numero di persone esterne si confrontano per la scelta del vincitore in un momento di convivialità.

socialmenti_pericolosi