Come calcolare l’acconto IMU 2021, entro il 16 giugno L’IMU è determinata moltiplicando la base imponibile dell’immobile per l’aliquota stabilita dal comune

IMUFonte foto Pagine Gialle Casa

Come calcolare l’acconto IMU 2021. Entro il 16 giugno 2021 andrà versato l’acconto IMU. Per determinarlo bisogna applicare alla base imponibile dell’immobile, l’aliquota specifica fissata dal proprio comune lo scorso anno.  Per il versamento del saldo, entro il 16 dicembre, bisognerà invece determinare l’importo dovuto sulla base del nuovo regolamento ed eventualmente versare la quota dovuta a conguaglio. Ecco una guida completa su come determinare l’importo da pagare.

I DATI NECESSARI PER IL CALCOLO

Per calcolare l’acconto IMU da versare, il contribuente deve essere in possesso dei seguenti dati:

  • rendita catastale;
  • coefficiente dell’immobile;
  • aliquota stabilita dal comune.

Non si paga l’IMU per l’abitazione principale, tranne il caso in cui questa rientri nelle categorie catastali A1, A8 e A9.

L’IMU si determina applicando alla base imponibile l’aliquota stabilita dal comune.

COME DETERMINARE LA BASE IMPONIBILE PER I FABBRICATI

Per i fabbricati la base imponibile è costituita dal valore dell’immobile, determinato applicando all’ammontare della rendita catastale, rivalutata del 5%, i seguenti coefficienti, che variano in base alla categoria catastale:

  • abitazioni (categoria catastale da A/1 a A/11, escluso A10): 160;
  • uffici e studi privati (categoria catastale A10): 80;
  • collegi e convitti, case di cura e ospedali non a scopo di lucro, carceri e riformatori, uffici pubblici, scuole e laboratori, biblioteche, musei, gallerie, accademie, circoli (categoria catastale da B1 a B8): 140;
  • negozi e botteghe (categoria catastale C1): 55;
  • magazzini e locali di deposito, stalle, scuderie, tettoie (categoria catastale C/2, C/6, C7): 160;
  • laboratori per arti e mestieri, fabbricati e locali per esercizi sportivi non a scopo di lucro, stabilimenti balneari (categoria catastale C/3, C/4, C/5): 140;
  • opifici, alberghi e pensioni, teatri, cinematografi, sale per concerti e spettacoli e simili, case di cura ed ospedali, fabbricati e locali per esercizi sportivi (categoria catastale da D/1 a D/10 escluso D/5): 65.

COME DETERMINARE LA BASE IMPONIBILE PER LE AREE FABBRICABILI

La base imponibile delle aree fabbricabili è costituita dal valore venale in comune commercio al 1° gennaio (o dalla data di adozione degli strumenti urbanistici) considerando i seguenti elementi:

  • zona territoriale di ubicazione;
  • indice di edificabilità;
  • destinazione d’uso consentita;
  • oneri per eventuali lavori di adattamento del terreno necessari per la costruzione;
  • prezzi medi rilevati sul mercato dalla vendita di aree aventi analoghe caratteristiche.

COME DETERMINARE LA BASE IMPONIBILE PER I TERRENI AGRICOLI

Per i terreni agricoli e non coltivati, la base imponibile si determina applicando all’importo del reddito dominicale risultante in catasto, vigente al 1° gennaio dell’anno di imposizione, rivalutato del 25 per cento, un moltiplicatore pari a 135.

LE ALIQUOTE

Le aliquote IMU standard per ogni fattispecie sono determinate dallo Stato. I comuni hanno la possibilità di aumentarle o diminuirle, entro i margini di manovrabilità stabiliti dalla Legge nazionale. Le aliquote previste per ogni fattispecie sono consultabili sul seguente link.

UN ESEMPIO NUMERICO

Un contribuente possiede una seconda casa nel Comune di Roma, appartenente alla categoria catastale A/3 e con rendita catastale di Euro 600.

Per il calcolo IMU 2021 deve procedere in questo modo:

  • rivalutare del 5% la rendita catastale: 600 + 5% = 630
  • applicare il coefficiente catastale pari a 160: 630 *160 = 100.800
  • applicare la relativa aliquota IMU: 100.800*10.6% = 1.068,48

In sede di versamento dell’acconto IMU 2021 bisognerà pagare la metà del totale dovuto, quindi 534,24 Euro.

Sul seguente link è presente un modello di calcolo automatico, che inserendo i propri dati genera automaticamente l’F24.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.