Buttigliera Alta: alla Precettoria di Sant’Antonio di Ranverso gli archi dell’Accademia di San Giovanni Domenica 19 giugno alle ore 17.30

Ranverso notturno

BUTTIGLIERA ALTA – La stagione 2022 di Regie Armonie lungo la Via Francigena in Valle Susa proseguirà domenica 19 giugno, alle 17.30, presso la Precettoria di Sant’Antonio di Ranverso in Strada Antica di Francia, a Buttigliera Alta, con il concerto de “Gli archi dell’Accademia di San Giovanni”. Il concerto si chiuderà con una versione per undici archi solisti del celebre Clair de Lune di Claude Debussy. Questa orchestrazione, preparata da Danilo Karim Kaddouri, sarà presentata in prima esecuzione assoluta. Proprio Kaddouri dichiara. Il ricco impaginato vedrà accostati sei brani che coprono un arco temporale che va dal Settecento fino al primo Novecento.

REGIE ARMONIE LUNGO LA VIA FRANCIGENA IN VALLE DI SUSA

Il concerto sarà aperto dalla St. Paul’s Suite, una delle pagine più famose scritte dal compositore inglese Gustav Holst: l’ascoltatore potrà riconoscere l’utilizzo di temi di origine popolare, uno dei quali (Greensleves) arcinoto. Seguirà uno dei capisaldi del repertorio per orchestra d’archi, l’Adagio di Samuel Barber, pagina improntata a una dolente malinconia. La Musica notturna delle strade di Madrid è una delle composizioni più celebri di Luigi Boccherini: originariamente concepita per quintetto d’archi, qui ne verrà eseguita una versione per orchestra d’archi approntata da Antonmario Semolini. La seconda parte del concerto sarà quindi aperta dall’Elegia in memoria di Ivan Samarin di Pëtr Il’ič Čajkovskij; la composizione fu dedicata da Čajkovskij all’amico regista in occasione dei suoi cinquant’anni di attività teatrale e fu pubblicata con il titolo attuale dopo la sua morte.

IL CONCERTO

Giovanni Tasso, Critico Musicale della rassegna, evidenzia: “Il programma propone un eclettico mosaico del repertorio per orchestra d’archi fiorito tra la fine del XIX e la prima metà del XX secolo, con una intrigante incursione nel particolare ed elegantissimo stile di Luigi Boccherini, di cui verrà eseguita la celebre Musica notturna delle strade di Madrid, composta in origine per quintetto d’archi, in una brillante trascrizione per orchestra d’archi di Antonmario Semolini. Oltre che su questo gioiello della letteratura cameristica di fine Settecento, la prima parte del concerto è imperniata su due autori anglosassoni assai poco frequentati alle nostre latitudini, come Gustav Hols.

NOTIZIE DELLA VALSUSA, VAL SANGONE E CINTURA DI TORINO

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.