Bussoleno, convocato per il 10 settembre il Consiglio Comunale straordinario sulla frana La minoranza ha chiesto spiegazioni sugli aspetti urgenti e i futuri interventi

Bussoleno, la frana

BUSSOLENO – La frana di Bussoleno. E’ stato convocato per lunedì 10 settembre, alle ore 17, il Consiglio Comunale straordinario richiesto da tempo dalla minoranza di Bussoleno per avere aggiornamenti sui lavori fin qui eseguiti e quelli futuri. A tre mesi dalla frana, era il 7 giugno, il gruppo di minoranza interrogherà l’amministrazione con una lunga serie di domande. Tra i temi i compiti e le responsabilità del Comune e l’assegnazione di incarichi esterni finalizzati alla soluzione del grave problema idrogeologico.

Come gruppo di minoranza abbiamo deciso di preparare una serie di domande

C’è poi in discussione il miglioramento della sicurezza idraulica, la gestione della pubblica incolumità, la situazione del Centro Operativo Comunale, la gestione dei cittadini sfollati, e i fondi di rimborso previsti dalla procedura di autonoma sistemazione. Molti argomenti che spiega il consigliere di minoranza Francesco Richetto: “Come gruppo di minoranza abbiamo deciso di preparare una serie di domande sul tema che abbiamo consegnato agli uffici e agli amministratori il 22 agosto. Abbiamo preferito portare per tempo il tutto e renderlo pubblico in modo che tutti sapessero quello che secondo il nostro gruppo consiliare restava da chiarire. Lunedì saranno passati inoltre 20 giorni dalla richiesta e molti quesiti ci auguriamo che siano già risolti. Tutto sarà come ad ogni consiglio verbalizzato e sarà un’operazione che vuole portare verità e certezze cercando di superare le normali chiacchiere di paese. Pensiamo che servano risposte chiare e precise, chi ha dovuto allontanarsi da casa di corsa e ha subito molti danni le merita”.