Borsa di oggi 7 gennaio: crescono reddito e consumi delle famiglie l tasso di disoccupazione si è attestato al 3,9%

MILANO – Borsa di oggi 7 gennaio. Piazza Affari a fine seduta sotto la parità. In rosso Wall Street dopo i dati macro che hanno deluso le attese. L’economia degli Stati Uniti ha creato 199mila posti di lavoro nei settori non agricoli a dicembre, deludendo nettamente il consenso degli economisti, che si aspettavano un aumento di 422mila unità. Il tasso di disoccupazione si è attestato al 3,9%, meglio di quanto previsto (4,1%). La retribuzione media oraria è pari a 31,31 dollari, in crescita dello 0,61%. Il report sul mercato del lavoro Usa mostra un’economia che sta “tornando alla normalità”, commenta Steven Blitz di Ts Lombard. L’attenzione passa adesso alla prossima settimana con il dato sull’inflazione Usa di dicembre, in pubblicazione mercoledì.

RISPARMIO

 Nel terzo trimestre del 2021 il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dell’1,8% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono cresciuti del 3,6%. La propensione al risparmio delle famiglie è stata pari all’11,0%, in diminuzione di 1,6 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. “Il reddito disponibile delle famiglie e il loro potere d’acquisto sono cresciuti sensibilmente – spiega l’Istat -, mentre la crescita sostenuta dei consumi finali ha generato una flessione della propensione al risparmio, rimasta tuttavia a livelli superiori a quelli registrati prima della crisi“.

BORSA SVIZZERA

BORSA AMERICA NORD (NYSE)

La Commissione Europea ha presentato una nuova strategia per promuovere un sistema economico e finanziario dell’UE. Aperto, forte e resiliente per gli anni a venire. L’obiettivo è consentire all’Europa di svolgere un ruolo di primo piano nella governance economica mondiale. Quindi proteggendo nel contempo l’UE da pratiche sleali e abusive. Esso va di pari passo con l’impegno dell’Unione a favore di un’economia mondiale più resiliente e aperta, mercati finanziari internazionali ben funzionanti e un sistema multilaterale basato su regole. La nuova strategia è in linea con l’ambizione geopolitica e fa seguito alla comunicazione della Commissione del maggio 2020. “Il momento dell’Europa: riparare e preparare per la prossima generazione“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda.