Bicicletta e ciclista, conviene stipulare una polizza? Il parere dell’agenzia Reale Mutua Assicurazioni Prati e Fasci Le sedi a Avigliana, Almese, Sant’Antonino, Condove, Sant’Ambrogio, Bussoleno, Susa e Giaveno

Assicurazioni Reale Mutua

AVIGLIANA – Abbiamo chiesto al team dell’agenzia Reale Mutua Assicurazioni Prati e Fasci di Avigliana se conviene stipulare una polizza su bicicletta e ciclista e perché farlo. Premettendo che l’approvazione del bonus mobilità ha fatto sì che sia aumentata la circolazione delle due ruote senza motore e dei monopattini, negli ultimi tempi è di conseguenza cresciuto il rischio di incidenti. In Italia non esiste l’obbligo di assicurazione per le due ruote, ma può essere consigliato affidarsi a una polizza su misura che possa far fronte in caso di incidente. In assenza di copertura per Responsabilità Civile, infatti a dover provvedere al risarcimento danni è direttamente il responsabile.

ASSICURAZIONE PER BICICLETTA O CICLISTA?

Innanzitutto, quando si parla di assicurazione bicicletta o ciclista, non bisogna confondere la copertura dai furti da quella che copre gli incidenti provocati. In uno scenario che guarda sempre più alla mobilità sostenibile, la crescente circolazione sulle strade di biciclette e monopattini comporta un maggiore rischio di incidenti. E in caso di sinistro in cui il ciclista sia responsabile, in assenza di copertura assicurativa, l’automobilista potrebbe essere costretto a sobbarcarsi le spese. Dunque sono molte le associazioni di settore che chiedono di rendere obbligatoria l’assicurazione per il ciclista, per minimizzare le conseguenze di un eventuale sinistro.

QUANDO È OBBLIGATORIA L’ASSICURAZIONE PER RESPONSABILITÀ CIVILE?

Va sottolineato che l’assicurazione bici non è obbligatoria per tutti i modelli muscolari e per le biciclette a pedalata assistita che raggiungono una velocità massima di 25 km/h garantendo un’assistenza di pedalata equivalente a 500 watt. Una polizza è invece obbligatoria per alcune e-bike, in base alle loro caratteristiche tecniche che le equiparano ai veicoli a motore. È il caso dei modelli che possono toccare una velocità di punta di 45 km/h garantendo un’assistenza di pedalata fino a 1000 watt. I possessori di questi modelli sono tenuti a sottoscrivere l’assicurazione Responsabilità Civile e devono avere patentino, sistema di illuminazione e specchietto retrovisore.

QUANDO STIPULARE UNA POLIZZA BICICLETTA?

Il team dell’agenzia Reale Mutua Assicurazioni Prati e Fasci ci spiega che le compagnie assicurative offrono sempre più prodotti mirati per soddisfare le specifiche esigenze del cliente. A un’assicurazione che copre in caso di incidenti si può infatti aggiungere quella che tutela il contraente anche dai furti. Le compagnie assicurative offrono diverse soluzioni e prodotti assicurativi mirati per i ciclisti. Inoltre si possono aggiungere delle garanzie accessorie, come il trasporto della bici in caso di guasto o incidente, l’assistenza medica e il rimborso delle spese sostenute a seguito di un sinistro. In previsione dunque di una sempre maggiore circolazione delle due ruote, oggi è il momento ottimale per stipulare un’assicurazione bici perché l’aumento delle biciclette potrebbe produrre una fisiologica crescita dei premi assicurativi nei prossimi mesi.

Il team della Reale Mutua Assicurazioni Prati e Fasci è disponibile per informazioni nelle sedi di Avigliana, Almese, Sant’Antonino di Susa, Condove, Sant’Ambrogio di Torino, Bussoleno, Susa e Giaveno. Visitate il sito internet.

Reale Mutua Assicurazioni – Avigliana – Corso Laghi, 157

Reale Mutua Assicurazioni – Almese – Via Roma, 8

Reale Mutua Assicurazioni – Sant’Antonino di Susa – Via Torino, 166

Reale Mutua Assicurazioni – Condove – Via Garibaldi, 2

Reale Mutua Assicurazioni – Sant’Ambrogio di Torino – Via Caduti per la Patria, 2

Reale Mutua Assicurazioni – Bussoleno – Via Traforo, 7

Reale Mutua Assicurazioni – Susa – Via Mazzini, 51

Reale Mutua Assicurazioni – Giaveno – Via Roma, 33