Bardonecchia: le fortificazioni del Traforo del Frejus: dal Blockhaus del Belvedere, alla Batteria interna Pper celebrare degnamente i 150 anni dell’apertura al traffico

traforo frejus

BARDONECCHIA – Nell’ambito dei festeggiamenti organizzati dal Comune di Bardonecchia per celebrare degnamente i 150 anni dell’apertura al traffico del Traforo ferroviario del Frejus Pier Giorgio Corino, sabato 30 aprile ha tenuto al Palazzo delle Feste di piazza Valle Stretta una conferenza su “Le fortificazioni del Traforo del Frejus: dal Blockhaus del Belvedere, alla Batteria interna del Traforo sino a Forte Bramafam”.

LE FORTIFICAZIONI DEL TRAFORO FERROVIARIO DEL FREJUS

L’autorevole relatore, ricercatore storico, scrittore e direttore del Museo Forte Bramafam, presidente dell’Associazione per gli Studi di Storia e Architettura militare di Torino, ha sottolineato come la realizzazione del Tunnel ferroviario del Frejus inaugurato il 17 settembre 1871, obbligò le autorità italiane ad intervenire con la realizzazione di nuove fortificazioni per salvaguardare la sicurezza di una strategica porta verso l’Europa, ma al contempo via d’accesso all’Italia, destinataria di un articolato programma nato come difensivo.

IL FORTE BRAMAFAM

Corino, autore del libro “Ai confini del Regno d’Italia – Fortificazioni e alpini nella Valle di Susa di fine Ottocento”, contenente tra l’altro
l’articolato elenco di fortificazioni valsusine, in conclusione ha rilanciato un accorato appello alle autorità competenti perché intervengano al fine di valorizzare, anche attraverso strutturali itinerari turistici tematici, il ricco patrimonio storico ed architettonico territoriale, in parte lasciato alle intemperie e al forte rischio crollo.

NOTIZIE DELLA VALSUSA, VAL SANGONE E CINTURA DI TORINO

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.